Fondazione Dinamo scende in campo per l’emergenza che ha colpito Bitti

Il maltempo ha travolto il paese del nuorese.

di La Redazione

Sono ore di apprensione dopo la terribile ondata di maltempo che si è abbattuta sulla Sardegna. E quando l’isola chiama la Fondazione Dinamo risponde. In seguito alla terribile alluvione che sabato scorso ha colpito duramente Bitti, la Fondazione Dinamo scende in campo e chiama a raccolta tifosi, appassionati, amanti della Sardegna e comuni cittadini.

 

In totale sinergia con il main sponsor Banco di Sardegna, da trent’anni al fianco del club nelle piú importanti battaglie in campo e fuori, la società biancoblu apre la raccolta fondi a favore del comune del nuorese.

 

Fondazione Dinamo, da sempre vicina e attenta al suo territorio, lancia la sfida a tifosi, appassionati o chiunque voglia contribuire ad aiutare concretamente i sardi colpiti dall’emergenza ambientale: a partire da oggi sarà possibile versare il proprio contributo attraverso bonifico all’iban della Fondazione.

 

I fondi raccolti saranno devoluti al Comune di Bitti, per poter arginare nel migliore dei modi l’emergenza e coordinare le operazioni di ricostruzione del paese. Prime testimonial a sposare la raccolta fondi Geppi Cucciari ed Elisabetta Canalis, madrine del club e fiere rappresentanti della Sardegna in Italia e nel mondo, da sempre in prima linea al fianco della Dinamo per aiutare la propria terra e supportare le cause della Fondazione biancoblu.

 

Chiunque voglia fare un versamento potrà fare un bonifico alla Fondazione Dinamo tramite iban IT41J 01015 17200 0000 70314705 causale “Fondazione Dinamo per Bitti”.

 

A breve sarà possibile versare la cifra desiderata anche attraverso l’e-commerce biancoblu www.dinamostore.it

 

Ancora una volta è il momento di fare squadra, stringersi nell’emergenza e fare sistema per aiutare le vittime di questa tragedia: la Fondazione Dinamo e Dinamo, legate profondamente alla forte matrice identitaria e all’appartenenza indissolubile alla sua terra, scendono in campo per vincere la partita più importante. Quella al fianco del proprio popolo. Un popolo fiero che sicuramente saprà rialzarsi e unirsi per aiutare chi oggi è in difficoltà. Per questa ragione c’è bisogno del contributo di tutti, anche minimo, per tendere una mano virtuale a Bitti e alla sua popolazione e aiutarli a rialzarsi in questo momento terribile.

 

Noi siamo sardi.

 

 

 

Ufficio Comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy