Fortitudo Bologna-Brindisi, Martino: “Abbiamo rispetto di Brindisi ma vogliamo vincere anche in ottica della classifica”

Fortitudo Bologna-Brindisi, Martino: “Abbiamo rispetto di Brindisi ma vogliamo vincere anche in ottica della classifica”

di Mario Giuliante

Le parole del Coach della Fortitudo Bologna Antimo Martino in vista della partita contro Brindisi: “E’ una squadra particolare che gioca a ritmi altissimi con un atletismo notevole. Abbiamo molta considerazione per questa partita e tanto rispetto per Brindisi. Ci sarà bisogno della miglior Fortitudo possibile. Giocare in casa è un supporto in più per noi ed è una partita da vincere anche in chiave della classifica. Dopo la sconfitta di Sassari vogliamo tornare a vincere, nonostante non sia stata una settimana perfetta a causa di alcuni problemi fisici di alcuni giocatori. Questo non deve essere un alibi perchè domani tutti avranno voglia di dare il meglio. Ad oggi abbiamo recuperato Mancinelli mentrè Daniel è da valutare a causa della febbre e vedremo domani se sarà della partita. Per noi è importante averlo, soprattutto alla luce dei lunghi di Brindisi e del fatto che ci aspettano due partite in poche giorni. Brindisi al completo è una squadra da prime quattro; una squadra che ha vinto a Milano, Roma, Trieste e in casa ha battuto Venezia; una squadra di spessore che ha trovato anche nei giocatori italiani un valido aiuto. Hanno firmato anche Sutton e sappiamo quanto può dare alla squadra. Sutton è un’arma in più e per noi sarà più diffiicle sapendo che loro avranno energia in più da mettere in campo. L’ apporto del pubblico sarà fondamentale: abbiamo la certezza di quello che può dare il pubblico, sappiamo che sarà una partita difficile ma affrontandoli in casa mi fa stare un po’ più tranquillo rispetto a giocare fuori casa. Di Campogrande ho grande considerazione: un giovane emergente che può ritagliarsi un ruolo importante in questa seria A nel futuro; un giocatore che lavora per migliorarsi e che ha lasciato un bel ricordo in Fortitudo. Quando è in campo è uno di quei giocatori che può metterti in difficoltà. All’interno del gruppo, sinceramente, non ho avuto la sensazione di condizionamenti in vista del derby, vista anche la settimana di emergenza e quindi non abbiamo mai avuto la testa così sgombra da pensarci. C’è voglia di far bene con Brindisi per l’importanza della partita; al derby penseremo da domani sera. Bisognerà interpretare la partita nei vari momenti, ma sarà importante ridurre la loro efficacia”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy