Fortitudo Bologna – Trieste, la sala stampa: le parole di Dalmonte e Dalmasson

Le parole dei due coach al termine della gara

di Mario Giuliante

Il commento del coach della Fortitudo Bologna Dalmonte al termina della sfida: “Innanzitutto devo dire che c’è grande merito di Trieste nel tenere altissima la pressione difensiva contro la quale non abbiam avuto ottime esecuzioni. A livello difensivo abbiamo subito troppe separazioni che ci hanno forzato a correre dietro a rotazioni inutili. Nei meriti di Trieste c’è l’intensità difensiva che noi abbiam pagato; abbiam faticato a livello di energia. Adesso abbiamo la coppa da onorare e dieci giorni dove dovremmo esser bravi a fissare le cose tecniche, a trovare una condizione per chi è rientrato da poco, per avere una condizione omogenea. Dopo, dobbiamo essere pronti a giocare la prima del girone di ritorno, importante per tanti motivazioni; ma adesso dobbiamo lavorare bene in questi dieci giorni”.

Così Dalmasson dopo la vittoria:Il dover far fronte all’assenza di Fernandez e alla grande partenza della Fortitudo sono stati due elementi decisivi della gara. Siamo partiti con un ritmo troppo basso e loro ne hanno approfittato, mettendoci in difficoltà. Poi siamo stati bravi nel secondo quarto a cambiare la nostra intensità, rovesciando le sorti della partita. La cosa più importante è che dopo abbiamo dimostrato di poter mantenere quell’intensità negli ultimi due quarti. La partita poi, anche se di poco, è sempre stata dalla nostra. Ci siamo compattati in difesa e abbiamo poi trovato in attacco ottime soluzioni per i nostri giocatori: vedi Alviti, che aveva già 4 falli, Grazulis, Upson che ci ha dato una grossa mano anche in attacco, Laquintana nel finale. Abbiamo svoltato con la difesa. Il momento è determinante per il campionato se manteniamo questa mentalità e questo approccio. Basti pensare che le ultime tre sono vittorie simili, nate da una buona attitudine difensiva. Il talento per trovare soluzioni offensive lo abbiamo, dove possiamo fare davvero il salto di qualità è in difesa. Juan conto di poterlo avere già a disposizione per la prossima partita. Oggi abbiamo provato in riscaldamento le sue condizioni, ma alla fine abbiamo voluto rispettare le condizioni di salute del nostro giocatore avendo anche un recupero importante con Varese da dover giocare”.

(da pallacanestrotrieste.it)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy