Fortitudo – Trento, la sala stampa con Sacchetti e Brienza

L’analisi dei due coach dopo la vittoria della Effe

di La Redazione

Le parole di coach Nicola Brienza | «Abbiamo commesso troppe palle perse, in particolare nel primo tempo quando c’era ancora partita: nei momenti cruciali in cui sembravamo poter rientrare nel punteggio e rimanere a contatto abbiamo commesso troppi errori, comprese le tre o quattro palle perse consecutive che ci sono costate la possibilità di arrivare all’intervallo lungo con un margine di svantaggio più gestibile. Per tutta la partita abbiamo sofferto troppo le iniziative in uno contro uno delle loro guardie, in particolare Fantinelli, Aradori e Banks: in quel modo gli esterni della Fortitudo hanno preso in mano la partita e noi non abbiamo mai avuto rimedi a questa situazione individualmente e di squadra, anche nel secondo tempo in cui l’inerzia della gara non è cambiata». 

Ufficio Stampa Dolomiti Energia Trentino

Le parole del coach della Effe, Meo Sacchetti, raccolte nell’immediato post partita:
‘Abbiamo cercato di trovare un po’ di intensità. Ho visto gente che ha tirato fuori il massimo delle sue potenzialità. Poi abbiamo fatto più canestro, ma è lo spirito che ci ha aiutato. Abbiamo giocato con intensità massima contro una squadra che aveva giocato in settimana, ma avevo avuto segnali in allenamento e li ho rivisti in partita. Ho ragazzi che non hanno 15-16 anni, sanno che ci sono partite importanti e tutte le sono. La prossima è a Sassari, poi in casa Milano, non potevamo perdere ancora. Diamo adito ai ragazzi che sono riusciti ad esprimere qualcosa anche oltre le loro caratteristiche, e questo mi fa ben sperare. Abbiamo distribuito bene i punti, pur con tanti minuti giocati per qualche giocatore, ma quando c’è l’adrenalina la fatica non si sente”.

Ufficio Stampa Fortitudo Bologna

Ciamillo – Legabasket
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy