G1 Venezia – Trento, la sala stampa: le parole di De Raffaele e Buscaglia

Ecco le parole dei due coach dopo il primo atto della serie

di Riccardo Lucarini

Walter De Raffaele, coach Umana Reyer Venezia:

“Una partita come ci aspettavamo, molto equilibrata e che ha vissuto di strappi. All’interno della stessa ce ne sono state tre o quattro diverse. Non c’è stato mai un padrone vero e non c’è stata la capacità di sfruttare l’inerzia quando la si ha avuta, sia da parte nostra che loro. Abbiamo visto quello che sapevamo giá: la serie con Trento sarà su questo livello fisico e molti contatti saranno concessi. Noi non dovremo starci troppo dietro per non perdere di vista le cose importanti per noi”.

Maurizio Buscaglia, coach Dolomiti Energia Trentino:

“Avevamo grande voglia di impattare bene la partita, che sapevamo poteva significare impattare bene la serie. Dovevamo farlo contro un’avversaria di alto livello, che conosciamo bene, e siamo riusciti nel nostro obiettivo: credo che ci sia molto del nostro nelle 15 palle perse di Venezia, abbiamo fatto un ottimo lavoro nel rimanere a contatto e aggrappati al nostro piano partita anche nei momenti in cui è venuto a galla il grande talento degli attaccanti di Venezia. Siamo rimasti sul pezzo per 40’, contro squadre come la Reyer non si può prescindere da questo aspetto: non siamo stati sempre precisi o perfetti, ma siamo stati sempre dentro la partita”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy