GeVi Napoli – Nutribullet Treviso: la sala stampa di Menetti e Sacripanti

0

Le parole dei coach del Napoli Basket e del Treviso Basket Pino Sacripanti e Max Menetti dopo la vittoria degli azzurri al PalaBarbuto per 82-70.

Menetti (Treviso): “Abbiamo trovato un avversario che aveva un energia superiore alla nostra, sono passaggi che nella stagione devono avvenire. Questa è la prima vera sconfitta della stagione, una bella lezione che da un lato ci deve dare motivazioni per migliorare, ma soprattutto l’idea della strada da fare in un campionato difficile, anche in virtù del doppio impegno. Sims fuori dal quintetto? Io cambio spesso i quintetti, giriamo guardie e lunghi spesso, anche in funzione di come vanno le settimane e i minutaggi. Serata no di Dimsa? Oggettivamente mi sembra che al di là di Giordano (Bortolani, ndr), in generale non abbiamo trovato percentuali con nessuno, abbiamo faticato a costruire i possessi anche se nel punteggio eravamo sempre lì, hanno fatto fatica un po’ tutti. Al di là delle palle perse abbiamo tenuto bene a rimbalzo, un buon primo tempo in difesa poi ci siamo lasciati andare con la frenesia, in quel momento si è scavato il solco. Questa Napoli? Due mondi diversi rispetto alla Supercoppa, veniva da un’ottima partita, ha giocato bene su entrambi i lati del campo, poi conosco bene Jordan Parks che ha giocato una gara clamorosa, anche se nelle difficoltà trova sempre gli attributi. L’arbitraggio? Mi sono piaciuti di meno i miei giocatori, il fatto che siamo stati quasi sempre sotto per 40 minuti o il 5/22 da tre punti. Mi sono arrabbiato soltanto in una situazione e giustamente sono stato punito per un fallo tecnico ma poi finisce tutto lì, sono cose di campo e da tempo non ne vedo di cose gravi. Ho visto una terna molto affiatata”.

Sacripanti (Napoli): “Oggi è un giorno importante per la pallacanestro a Napoli. Abbiamo ottenuto la prima vittoria in Serie A dopo tanti anni. Voglio ringraziare la mia squadra, il mio staff tecnico, il Presidente e tutta la proprietà. Stiamo migliorando giorno dopo giorno, abbiamo fatto una settimana di allenamenti molto intensi e questo si è visto stasera.  Già nelle prime partite avevamo fatto vedere buone cose, mi è dispiaciuto perdere con Reggio Emilia nonostante la buona prestazione. Oggi abbiamo avuto buone letture difensive, ottima circolazione di palla e una grandissima intensità. Dobbiamo continuare a migliorare, ma sono davvero contento di questa vittoria. Grazie anche ai nostri tifosi, al Palazzetto si è respirato un clima bellissimo.“

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here