Il 2018 della Serie A: avvenimenti e personaggi dell’anno

Tanti gli avvenimenti che hanno caratterizzato l’anno solare 2018 della Serie A. Basketinside ne sceglie alcuni, forse non i più significativi, ma sicuramente quelli che saranno ricordati da tanti tifosi.

di Marco Arcari

Madonnina dai riccioli d’oro – Un sistema non si discute, si ama

Diana-Magro

11° posto in classifica e 8 sconfitte su 13 gare. Questo il bottino della Germani Basket Brescia finora in stagione. Secondo molti, tutto da rifondare, partendo dall’esonero di chi, questa squadra, l’ha forgiata e plasmata a propria immagine e somiglianza. La pallacanestro insegna anzitutto che ogni annata fa storia a sé, che non è comprensibile esasperare concetti che non hanno basi logiche fondate e che non si può nemmeno avere il palato fino solamente dopo un buon antipasto. Andrea Diana e Alessandro Magro sono gli uomini della Finale di Coppa Italia, della semifinale scudetto con l’Olimpia Milano, della cavalcata dei 9 successi consecutivi con cui Brescia inaugurò la stagione 2017-2018. Si possono discutere, ma non si possono gettare nella spazzatura come fossero due panni sporchi, logorati dal troppo utilizzo. Brescia ha tutto per rialzarsi, al netto di giocatori diversi e di un’annata in cui poco sembra girare per il verso giusto. Nelle tempeste, però, si mettono in mostra i grandi capitani; e non saranno le sconfitte fin qui inanellate a far affondare il galeone bresciano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy