Il 2018 della Serie A: avvenimenti e personaggi dell’anno

Tanti gli avvenimenti che hanno caratterizzato l’anno solare 2018 della Serie A. Basketinside ne sceglie alcuni, forse non i più significativi, ma sicuramente quelli che saranno ricordati da tanti tifosi.

di Marco Arcari

Oltre ogni difficoltà – L’orgoglio canturino

Cantù

L’orgoglio canturino è un qualcosa da esportare. Al netto di tutte le difficoltà stagionali e di un 2018 dalla doppia faccia, il popolo biancoblu non ha smesso di mantenere alto il vessillo di una delle più gloriose società nella storia della pallacanestro italiana. Con coach Sodini e Culpepper le soddisfazioni non sono affatto mancate: su tutte, la lezione cestistica rifilata a Milano in Coppa Italia, oltre ai playoff raggiunti grazie a un gioco per larghi tratti spumeggiante. Pashutin ha raccolto il testimone, ma anche le difficoltà strutturali di una società che merita ben altri palcoscenici rispetto a quelli, un bel po’ tristi, su cui è stata costretta a recitare quest’anno, non per colpe proprie chiaramente. Ora il cambio nella proprietà, per salvare una stagione finora negativa (record di sconfitte consecutive nella storia del club) ma comunque salvabile. Giocatori e allenatore hanno tutte le qualità per rispondere sul parquet a difficoltà protrattesi fin troppo nelle scrivanie. Il tutto, col supporto di un pubblico che ha sempre mostrato il proprio amore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy