Il GM Frosini: “In campo con il coltello tra i denti, è nata una Verona intrigante”

0

Meno di una settimana all’inizio della stagione sportiva 2022-2023 con il raduno fissato per giovedì 18 agosto al PalaOlimpia di Verona.

Una stagione dal sapore particolare con il ritorno in Serie A che rappresenta per la Scaligera Basket un nuovo punto di partenza dopo l’entusiasmante scorsa stagione. 

“E’ nata una Tezenis intrigante – ha commentato il General Manager, Alessandro Frosini – che ha una base storica consolidata dopo la promozione dello scorso anno. Sono stati aggiunti tre americani (Selden, Holman e Smith) assieme due italiani interessanti come Cappelletti e Imbrò e ad un giovanissimo prospetto come Ferrari. Ora dobbiamo solo partire, il nostro raduno è fissato per il 18, e da lì inizieremo a lavorare”.

Frosini, prosegue: “Abbiamo costruito una squadra lunga che darà tante possibilità di gioco al coach, con giocatori versatili che possono scambiarsi di ruolo. Johnson, Smith e Holman compongono un terzetto che può essere impiegato in maniera completamente diversa; così come nel pacchetto degli esterni abbiamo tante opzioni: partiamo dalla capacità di Selden di prendersi dei vantaggi e dei tiri, Anderson sa passare il pallone al momento giusto ed essere efficace al tiro. E’ una Tezenis che dovrà giocare ogni partita con il coltello tra i denti, ci aspetta un campionato difficile e duro. Il nostro obiettivo deve essere ben impresso in testa ed è quello di arrivare alla salvezza”.

Oltre 1000 abbonamenti in 3 settimane di campagna abbonamenti con ancora tanto tempo dalla prima gara ufficiale, rappresentano l’entusiasmo della città verso la squadra:  “L’entusiasmo in città si sente, lo stiamo vedendo anche nella campagna abbonamenti. Il ricordo della promozione è ancora fresco, è tanti anni che la Serie A manca da Verona, credo che la pallacanestro sia uno sport ben radicato in città. Noi stiamo facendo un primo passo per costruire qualcosa di grande: servirà tempo e pazienza ma abbiamo tutte le carte per poter fare bene”.

Gian Paolo Zaffani

Resp. Comunicazione

Scaligera Basket