Il ritorno di Nico Mannion: “A Tokyo ho perso 20 chili. Sono pronto per emozioni forti”

0
FIBA.com

Il racconto di Mannion a Davide Chinellato de La Gazzetta dello Sport

COSA E’ ACCADUTO?

“Ho cominciato a sentirmi male a inizio giugno. Avevo la salmo­nella, ma pensavo fosse una sem­plice intossicazione alimentare. Perdevo peso, ero disidratato e sempre stanco, sempre col bisogno di dormire. Abbiamo scoper­to prima di partire con la Nazio­nale per la Serbia che avevo la salmonella, ma stavo guarendo. Du­rante il Preolimpico mi sono sentito meglio,anche se non cre­do di essere mai stato oltre l’80%”.

TOKYO 2020

“La salmonella aveva causato un’altra infezione intestinale. E la situazione è peggiorata prima delle Olimpiadi: continuavo a perdere peso. Quando abbiamo affrontato la Francia nei quarti avevo già perso 9­-10 chili. Ho scritto a mio padre che non riu­scivo a stare in piedi, ma lui non sapeva cosa mi stava succedendo e pensava fosse tensione. Mi ha detto di dare il massimo, ho fatto quello che ho potuto”.

IL RITORNO

Quando sono tornato a casa ab­biamo capito e cominciato le cu­re.Mi sentivo bene quando sono partito per l’Italia, ma sull’aereo mi sono sentito male di nuovo e ho provato il peggior dolore della mia vita.Sono stato due giorni in hotel,poi sono andato in ospeda­le: ci sono stato cinque giorni, con una flebo attaccata 24 ore su 24. Sono stati mesi lunghi e dolo­rosi, ho perso quasi 20 chili. Gra­zie all’aiuto di tutti, dai medici alla Virtus, sono tornato in forma”.

LA SCELTA DELLA VIRTUS

Ho valutato tutte le opzioni che avevo, compresa l’Nba, e hocapi­to che questa era la migliore. Qui posso giocare, crescere, imparare dai miei errori. È stata una deci­sione facile, perché sapevo che venendo qui mi sarei trovato a mio agio.Posso giocare per coach Scariolo, confrontarmi ogni giorno con una leggenda come Teodosic, giocare con gente che già conosco come Pajola, Abass e Tessitori. È la situazione ideale per crescere: in fondo ho 20 anni e ancora tanto lavoro da fare”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here