La Carpegna Prosciutti Pesaro conquista il Trofeo Alphonso Ford contro Montegranaro

La Carpegna Prosciutti Pesaro conquista il Trofeo Alphonso Ford contro Montegranaro

Jaylen Barford trascina la VL alla vittoria, ben aiutato da Mussini e Pusica, contro un Mastellari in grande spolvero per la Poderosa

di Alessandro Kokich

Alla 15esima edizione del Memorial Ford, prima dell’incontro, Walter Magnifico riporta le parole con cui Alphonso Ford ha annunciato di non poter disputare la stagione 2004/2005 con l’allora Scavolini Pesaro, tra gli applausi del pubblico presente.

Quintetti:

Carpegna Prosciutto Basket: Barford, Drell, Pusica, Lydeka, Thomas

Poderosa Extralight: Thompson, Mastellari, Palermo, Thomas, Serpilli

 

1° QUARTO: Il Thomas di Montegranaro apre le danze da dietro l’arco, mentre Barford prova subito a caricarsi i suoi con 5 punti. Sono loro i principali fari offensivi delle due squadre, prima che l’ex di giornata, Serpilli e Palermo facciano segnare il 15-16 dopo 5’. Drell e Pusica segnano il controbreak di 6-0, con Ciani che è costretto a chiamare una sospensione. Dopo 8 minuti di tanta presenza sotto entrambi i canestri, con una difesa impeccabile sotto il canestro degli ospiti, Lydeka lascia il posto a Zanotti, supportato sotto canestro dal giovane Basso. In conclusione di frazione, Mastellari punisce una difesa tardiva di Barford siglando il 23-20 dopo i primi 10’ di gioco.

 

2° QUARTO: Pusica e Cucci lasciano invariata la differenza di punteggio in una frazione in cui si sbaglia di più rispetto alla precedente; Miaschi apporta 3 punti, e grazie a Mussini la VL si porta sul 32-22. Thomas prova a dare una scossa ai suoi nonostante sia proprio lui stesso a sbagliare i successivi 2 tiri nella stessa azione; gli ospiti stanno padroneggiando troppo sotto il proprio canestro e così Perego prova a scuotere i suoi. Il playmaker serbo rimette in moto la VL ed assieme alla forte difesa di Lydeka e Barford, i locali riprendono le distanze sul 42-29 prima di una complicata tripla quasi a fil di sirena del momentaneo top scorer di serata, Jaylen Barford che segna il punto numero 16.

 

3° QUARTO: Si fa notare anche Conti con 5 punti, che in prestito da Trento, nella passata stagione è stato nel roster della VL prima di passare agli avversari di questa serata. Mastellari segna il punto numero 15 riportando gli ospiti più vicini grazie al parziale di 10-0 interrotto solo dalla tripla di Thomas per il 48-41. Miaschi e Drell portano la differenza nuovamente a quota 12 prima di un confronto a distanza tra Serpilli e Mussini. Barford e lo stesso giocatore ex Reggio tengono vivi i locali con Mastellari, Cucci e Berti che dall’altra parte provano a rendere meno doloroso il passivo sul -11. Si sblocca anche Zanotti da 3 punti con l’ultimo canestro della frazione sul 66-52.

 

4° QUARTO: Palermo segna il -11 ma ci pensa ancora Barford concludendo un fantastico alley-oop, ad impedire il recupero. Mussini allarga la forbice con una tripla delle sue aggiungendo altri 2 punti dalla lunetta sfruttando una transizione, con Drell che ne apporta 3 con la stessa modalità sotto il punteggio che recita 78-57. Cucci ed Andreani, con meno di 3 minuti sul cronometro trovano dei buoni canestri, così come Drell che raggiunge la doppia cifra; ormai la partita non ha più niente da dire ma Miaschi trova ugualmente la terza tripla di serata lasciando l’ultimo canestro a Drell che vola sopra il ferro firmando l’86-63

 

MVP Basketinside: Jaylen Barford (21 punti 8/15 dal campo)

 

CARPEGNA PROSCIUTTI BASKET PESARO – PODEROSA EXTRALIGHT MONTEGRANARO 86 – 63 (23-20, 22-12, 21-20, 20-11)

Pesaro:

Barford 21, Drell 13, Mussini 16, Pusica 10, Miaschi 9, Lydeka 8, Basso 1, Thomas 5, Totè ne, Zanotti 3 All. Federico Perego

Sassari:

Thompson 2, Miani, Angelotti, Mastellari 18, Andreani 3, Conti 4, Palermo 6, Bonaccini, Berti 2, Thomas 8, Cucci 14, Serpilli 6 All. Franco Ciani

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy