“La Coupe Landolt”: Scafati sconfitta da Bonn nella prima gara

0

Con in tasca il titolo di campione uscente della competizione, vinta nel settembre 2022, la Givova Scafati ha bagnato con una sconfitta il proprio esordio nel girone Tissieres de “La Coupe Landolt”, importante torneo europeo precampionato, che si sta disputando in questi giorni e fino a sabato sul parquet della città svizzera di Yverdon-les-Bains.

I ragazzi di patron Nello Longobardi hanno sfidato la formazione di massima serie tedesca Telekom Baskets Bonn, vincitrice dell’ultima Champions League e arrivata seconda in Bundesliga, che si è imposta 72-87, grazie ad un ottimo ultimo quarto di gioco (parziale 12-25) ed al predominio sotto le plance.

Senza Pinkins e Logan e con Robinson ancora a mezzo servizio, la compagine dell’Agro ha messo in mostra evidenti progressi rispetto alla sfida contro la Real Sebastiani Rieti, sia in termini di rendimento fisico che di recepimento dei dettami tattici di coach Sacripanti. Ha retto l’urto contro la più quotata avversaria per oltre tre quarti di gioco, per poi crollare, complice la stanchezza e la poca lucidità, frutto delle ridotte rotazioni e dei duri carichi di lavoro di queste prime settimane di allenamento.

Avendo vinto entrambi gli incontri del proprio raggruppamento, la Telekom Baskets Bonn si è aggiudicata il primo posto nel girone Tissieres, mentre il secondo posto sarà determinato dalla sfida di domani seraore 20:45, tra Donar Groningen (arrivato secondo nell’ultimo campionato di massima serie olandese) e Givova Scafati, con diretta streaming sempre sul canale YouTube di Swiss Basketball TV (https://www.youtube.com/c/SwissBasketballTV).

LA PARTITA

Primo quarto equilibrato. I quintetti giocano a viso aperto e con un buon ritmo, nonostante i duri carichi di lavoro di queste prime settimane di preparazione fisica. Buona la regia di Lottie, le giocate di Rossato e l’intesa tra i reparti. Sebbene sia più avanti con la preparazione, la compagine tedesca non predomina, ma riesce comunque a chiudere avanti 22-25 la prima frazione, grazie alla migliore percentuale di tiro dalla lunga distanza.

Con Robinson a dettare ritmi e passaggi, la Givova cresce in concretezza offensiva e trova punti importanti dal proprio pacchetto lunghi (bene De Laurentiis e Nunge), ma in difesa continua a subire l’iniziativa dei tedeschi, che tirano con buone percentuali dalla lunga e media distanza, agevolati dalla concessione di molti secondi tiri (30-36 al 15’). Aumentando la pressione in difesa e migliorando le percentuali realizzative ed il gioco sotto i tabelloni, la Givova recupera il passivo e mette la freccia, chiudendo avanti 46-42 all’intervallo.

Cambiano i canestri di attacco ma non cambia il canovaccio della sfida che, così come negli ultimi minuti del primo tempo, vede la truppa dell’Agro più spumeggiante e determinata (53-46 al 25’). Poi però qualche errore di troppo, complice la stanchezza, consente agli uomini in maglia bianca di azzerare il divario (54-54 al 27’) e di chiudere avanti 60-62 la terza frazione.

Dopo un avvio equilibrato e costellato di errori su entrambi i fronti del gioco, sono i teutonici a conservare il pallino del gioco e a costruire un vantaggio importante, superiore alla doppia cifra (64-74 al 35’). I gialloblù si affidano a Rivers, ma la difesa non riesce a contenere la mano calda dalla lunga distanza di Udanoh e soci, che allungano ulteriormente 68-83 al 38’. Gli ultimi minuti non mutano l’andazzo della contesa, che resta saldamente nelle mani della Telekom Baskets fino alla sirena (72-87).

LE DICHIARAZIONI

Il centro statunitense Jack Nunge: «Abbiamo giocato una partita solida per 30 minuti, siamo contenti di questo perché stiamo crescendo. La stanchezza si è fatta sentire negli ultimi 10 minuti e questo ha determinato il risultato, ma si tratta di un qualcosa che fa parte del processo di apprendimento di una squadra».

I TABELLINI

GIVOVA SCAFATI 72 – 87 TELEKOM BASKETS BONN

GIVOVA SCAFATI: Timperi 2, Lottie 13, Gentile 7, Mouaha 3, De Laurentiis 2, Reale n. e., Rossato 5, Robinson 8, Rivers 16, Nunge 16, Pini. Allenatore: Sacripanti Stefano. Assistenti Allenatori: Ciarpella Marco, Costagliola Massimo.

TELEKOM BASKETS BONN: Flagg 7, Griesel 11, Udanoh 11, Watson 10, Frey 7, Fobbs 5, Koch, Bulic n. e., Pape 8, Kirkwood 14, Zengfeider 14, Turudic. Allenatore: Moors Roel. Assistenti Allenatori: Stankovic Mario, Bosco Lionel.

ARBITRI: Slobodan Novakovic, David Mazzoni, Mrza Omerovic.

NOTE: Parziali: 22-25; 24-17; 14-20; 12-25. Falli: Scafati 21; Bonn 24. Usciti per cinque falli: Fobbs. Tiri dal campo: Scafati 25/53 (47,2%); Bonn 29/65 (44,6%). Tiri da due: Scafati 17/32 (53,1%); Bonn 21/39 (53,8%). Tiri da tre: Scafati 8/21 (38,1%); Bonn 8/26 (30,8%). Tiri liberi: Scafati 14/18 (77,8%); Bonn 21/21 (100%). Rimbalzi: Scafati 27 (7 off.; 20 dif.); Bonn 39 (16 off.; 23 dif.). Assist: Scafati 19; Bonn 11. Palle perse: Scafati 16; Bonn 14. Palle recuperate: Scafati 8; Bonn 7. Stoppate: Scafati 1; Bonn 1.

Antonio Pollioso

UFFICIO STAMPA

Basket Scafati 1969