La Germani Basket Brescia saluta Christian Burns

L’ala grande americana non rientrerebbe nei piani della società per il prossimo anno

di Silvia Castrezzati

In un’intervista rilasciata a Il Giornale di Brescia, l’ala statunitense comunica che il proprio futuro sarà lontano dalla Leonessa. Inizialmente si è valutata in casa Germani la possibilità di attendere che il giocatore diventasse italiano (disputando gli Europei con la Nazionale, infatti, Burns otterrebbe da regolamento lo status di cittadino italiano). Opzione che, da quanto appreso dalle parole del giocatore, sembra però essere svanita: «Il feedback che ho ricevuto non è sicuramente positivo, per quanto riguarda la Germani. Pertanto, il mio futuro non sarà a Brescia», le parole dell’ormai ex numero 23.

Amarezza, ma anche tanta gratitudine per quanto vissuto a Brescia durante un’annata davvero magica per il club biancoblù, che Burns congeda con un ringraziamento rivolto ai tifosi e alla piazza lombarda.

Riguardo la prossima stagione, il trentunenne del New Jersey non nasconde il desiderio di rimanere in Italia, essendo già in contatto con numerose squadre di serie A che vorrebbero impreziosire il roster con il lungo statunitense.

Convocato nel frattempo da coach Ettore Messina per la preparazione in vista degli Europei di settembre (tra le riserve, a disposizione in caso di defezioni), nonostante la delusione per non essere rientrato nei 24, Christian Burns sta continuando a lavorare in attesa di notizie che potrebbero portarlo a vestire la maglia della Nazionale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy