LBA Supercoppa – Larry Brown: “Orgoglioso dei miei. Questa prima è una grande emozione”.

LBA Supercoppa – Larry Brown: “Orgoglioso dei miei. Questa prima è una grande emozione”.

Il coach di Torino analizza la vittoria della Fiat: “Siamo stati duri, uniti e concentrati. Non voglio tornare a Torino senza la coppa”.

di Fabio Rusconi

E’ un coach Larry Brown molto soddisfatto del risultato della sua Torino in Supercoppa, la cui vittoria permette alla Fiat di accedere alla finale: “Sono molto orgoglioso dei ragazzi, abbiamo battuto una squadra tosta. Abbiamo ancora molto tempo davanti per stare insieme, ma questa prima è stata una grande emozione”.

Un gioco nuovo ma vecchio allo stesso tempo quello proposto dal 78enne allenatore americano, che rifiuta molto spesso il tiro dall’arco: “Mi confronto spesso con i miei colleghi assistenti per capire il gioco europeo e saremo pronti anche a fronteggiare un’eventuale difesa a zona. Siamo ancora un cantiere aperto in cui molti giocatori non hanno preso parte a tutta la preseason e anche oggi abbiamo sbagliato molti tiri costruiti male, senza una grande idea di gioco. Saremo pronti anche a sfruttare situazioni diverse, usando più pick & roll con i giocatori che eccellono nel giocarlo, come Poeta”.

Una vittoria, quella della Fiat, di squadra: “Una delle ragioni per cui sono venuto in Europa è che qui non si vince con un solo giocatore, ma serve il contributo di tutti. Tutti devono prendersi la responsabilità di aiutare la squadra in attacco. Oggi questo è successo ed è una delle ragioni della vittoria, oltre che l’aver giocato molto duramente, con i giocatori che ci provavano con cattiveria in ogni situazione”.

Prima volta su una panchina oltreoceano per Brown: “Allenare alla mia età per la prima volta oltreoceano non è facile, non tutti lo farebbero. Ma Antonio Forni mi ha dato questa opportunità e sono contento di averla colta. Chi voglio in finale? Sono solo contento di esserci, e spero di non dover fare 3 ore di viaggio verso Torino dopo aver subito una sconfitta”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy