Mario Ghiacci (Pall. Trieste): “Professionalizzare il basket per garantirne qualità e credibilità”

Investire sulla professionalità, sul capitale umano e sui giovani in una congiuntura economica difficile come lo è quella attuale: questo, in sintesi, il messaggio diffuso oggi da Mario Ghiacci, Presidente dell’Allianz Pallacanestro Trieste, che si allinea con le posizioni del Presidente Gandini sui requisiti per l’accesso alla massima serie.

di Mitja Stefancic

Pianificare investimenti nello sport si può in un momento così difficile sul piano sociale e su quello economico? Non solo si può, ma sarebbe persino doveroso per rafforzarlo e assicurarne la massima credibilità in un momento delicato. Questo è il pensiero che si legge nel comunicato stampa della Pallacanestro Trieste a proposito dell’odierna riflessione del suo Presidente Ghiacci.

Il Presidente Ghiacci è partito dalla constatazione del fatto che il basket italiano non ha ancora investito in maniera sufficiente nella professionalizzazione dell’intero settore. Nel comunicato stampa diramato dalla Pallacanestro Trieste, che – come si legge – sostiene le posizioni del Presidente Gandini, Ghiacci propone l’adozione di regole chiare sia in termini economici sia in termini organizzativi oltre che requisiti certi per l’accesso alla massima serie.

Nella nota ufficiale, a tal proposito, viene riportato quanto segue: “professionalizzare il basket significa, di fatto, porre delle regole all’accesso della massima serie in grado di garantire la solidità delle società, e questo non solo in termini economici, ma anche e soprattutto in termini di capitale umano. Allianz Pallacanestro Trieste sta lavorando con determinazione: avendo acquisito dipendenti e collaboratori investe per professionalizzare ogni settore, tanto che nel tempo è diventata una risorsa in termini di sviluppo di occasioni di lavoro sul territorio”.

Come riportato nel comunicato stampa della principale società di basket triestina, il ragionamento deve essere sistemico e gli sforzi devono concentrarsi a garantire la qualità, in modo da attrarre la fiducia degli sponsor: “la riflessione in corso e la necessaria revisione delle attuali regole si pongono l’obiettivo di dare garanzie ai potenziali sponsor ed elevare il livello di qualità di tutto il sistema”.

La nota riporta infine l’auspicio del Presidente della Pallacanestro Trieste sul fatto che nel basket si continui ad investire seriamente sia sui giovani talenti che sugli spettatori: “ritengo che per ottenere i risultati che ci prefissiamo sia necessario investire molto sul settore giovanile, fucina di nuovi talenti, ma anche di nuovi tifosi. Solo costruendo un sistema inclusivo possiamo creare nuovo pubblico, e le nuove generazioni – con il loro modo di comunicare, di vivere globalmente anche lo sport – sono il nostro primo pubblico, del quale abbiamo assolutamente bisogno per contribuire ad aumentare la nostra credibilità”, ha ribadito Ghiacci.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy