Maurizio Biggi non arbitrerà più in Serie A

Maurizio Biggi non arbitrerà più in Serie A

Il miglior arbitro 2019 è costretto al ritiro dall’attività nazionale per raggiunti limiti di età.

di La Redazione

La prossima stagione di LBA LegaBasket Serie A sarà orfana dell’arbitro Maurizio Biggi, che ha concluso la sua carriera nazionale per raggiunti limiti di età.

Le regole FIP dicono che, se al compimento dei 50 anni, non rientri nei primi 12 della classifica, allora non potrai più continuare in Serie A. Diversamente, avresti una stagione in più da arbitrare.

La FIP ha deciso di congelare le liste al momento dello stop per il covid-19 (senza retrocessioni) e Biggi si trovava allora al tredicesimo posto, quindi fuori dai “magnifici 12”.

Lo scorso anno il fischietto piacentino aveva ricevuto il premio di Miglior Arbitro al Premio Reverberi, la massima onoreficenza cestistica in Italia. Per lui tre finali scudetto e una Coppa Italia, proprio nel 2019.

È già istruttore nazionale, quindi continuerà ad aiutare le giovani leve a conquistare (e magari superare) i risultati da lui raggiunti. Se vorrà, potrà comunque arbitrare in categorie regionali o provinciali, ma non più nazionali.

Complimenti per la tua carriera, “Biggio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy