Milano-Brescia, la sala stampa: le parole di Messina e Esposito

Milano-Brescia, la sala stampa: le parole di Messina e Esposito

I due coach hanno analizzato, nella conferenza post gara, la partita di Supercoppa LBA tra le due squadre lombarde, vinta ieri dai padroni di casa per 81-67

di Stefano Bartolotta

Ettore Messina (coach Milano): “E’ stata una partita impegnativa, una partita vera, Brescia ha cercato di controllare il ritmo, di non farci correre. Noi ci siamo un po’ innervositi, soprattutto quando abbiamo sbagliato qualche tiro aperto, abbiamo avuto un po’ meno fluidità del solito, però la difesa ha sempre tenuto e questo ci ha permesso di avere un vantaggio anche di venti punti a pochi minuti dalla fine. Non si può sempre pensare di vincere facile, quindi è stato un test molto utile, abbiamo visto che ci sono ancora diverse cose da migliorare e cercheremo di farlo mentre prepariamo la partita di lunedì a Brescia”.

Vincenzo Esposito (coach Brescia): “Sapevamo che partita ci aspettava e che squadra avremmo affrontato, la cosa più importante era sapere a che punto della preparazione fossimo noi, e al momento non siamo nemmeno al 50%, sia come roster che come preparazione fisica, quindi io vedo il bicchiere mezzo pieno. Stiamo crescendo fisicamente e la volontà di lottare per 40’ continua a esserci, anche oggi abbiamo reagito a 2-3 spallate importanti. Quando il roster sarà al completo e ci si potrà allenare e soprattutto ognuno potrà giocare nelle condizioni a lui più congeniali, il sistema offensivo migliorerà. Sono convinto che non abbiamo solo scelto i giocatori giusti, ma anche le persone giuste, per cui sono certo che per i due che mancano l’inserimento non sarà un problema. Certo, più pasa il tempo e più cose dovranno recuperare, ma non sono preoccupato. Sono anche contento di avere il 25% dei nostri tifosi al palazzetto, certo sarebbe stato meglio averlo pieno, perché chi ha vissuto il calore del nostro tifo sa bene cosa significhi e mi sarebbe piaciuto che anche i giocatori nuovi lo vivessero subito, ma è sempre meglio di niente”.

Fonti: uff. stampa Olimpia milano e Pallacanestro Brescia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy