Milano: buon test contro Treviglio

Prima “sgambata” per gli uomini di coach Pianigiani.

di La Redazione

Primo allenamento “competitivo” per l’Olimpia all’interno dei confini del Mediolanum Forum con Treviglio a fare da eccellente sparring-partner. Il Coach Simone Pianigiani ha ovviamente ruotato tutti i singoli e ovviato alle tante assenze dando minuti agli aggregati Ratkovica (in regia nel quintetto che ha giocato il primo quarto) e Ortner, poi nel finale anche Lorenzo Bartoli e Manuel Pastori. Assente Cory Jefferson, volato improvvisamente in America a causa di un gravissimo lutto familiare, Amath M’Baye era l’unico 4 a disposizione e in suo soccorso è intervenuto Simone Fontecchio che ha giocato nelle due posizioni di ala. Zoki Dragic, al rientro sia pur non ufficiale dopo l’infortunio al ginocchio, ha dato grande energia in difesa e permesso al coach di giocare anche con tre piccoli. Jordan Theodore, al primo giorno di allenamento, ha giocato subito anche se con minutaggio contenuto. Proprio Fontecchio è stato uno dei più brillanti, non solo per i canestri (ufficiosi 21 punti, con 3/5 da tre) ma per la brillantezza mostrata: spesso è stato il primo a percorrere il campo nella transizione offensiva. Vlado Micov è stato il più in palla al tiro: prima di calare alla distanza, ha segnato 11 punti nel primo quarto, senza errori. Goudelock si è sbloccato nel terzo periodo quando nel finale ha segnato quattro canestri di fila, due volte con un piede sull’arco e uno bruciando il buzzer, poi prima di sedersi definitivamente in panchina ha esibito uno step-back con tiro da tre da nove metri e solo rete. In tutto una buona seduta, in attesa di quella di sabato a Castelletto Ticino (alle 19) contro Casale in un clima che sarà più ufficiale.

Uff.Stampa Ea7 Milano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy