Milano-Cremona, la sala stampa: le parole di Messina

Il coach dell’Olimpia Milano ha analizzato, nella conferenza post gara, la partita tra la propria squadra e la Vanoli Cremona, vinta ieri per 77-74

di Stefano Bartolotta

Ettore Messina (coach Milano): “Siamo partiti bene, fino a quando le palle perse non ci hanno creato più di un problema e così l’inizio del terzo periodo. In quel momento è stato importante Scola, che ci ha aiutato a rimetterci in partita, poi si è acceso anche Micov. Per un po’ penso abbia pagato gli sforzi dell’ultima settimana, invece ha trovato le energie per fare un finale importante. E’ stato fondamentale tenerli a 13 punti nell’ultimo quarto, non abbiamo concesso triple, ci abbiamo messo impegno e quello è stato cruciale per avere l’ultimo pallone. Siamo stati bravi e fortunati a non prendere canestro e poi a segnare noi. Sykes? Il suo inizio di terzo quarto mi ha preoccupato, per questo non l’ho utilizzato fino agli ultimi due possessi quando ci serviva un canestro e allora l’ho rimesso al posto di Cinciarini pensando che avrebbe potuto darcelo. Loro? Abbiamo pagato le palle perse e devo dire che Ruzzier mi pare un giocatore che crea problemi a tutti, non solo a noi, e del quale si parla pochissimo. Happ? E’ un buon giocatore, so che è sotto contratto con l’Olympiacos e che con tutto il rispetto, che è tanto, non abbiamo mai pensato a lui e nemmeno a Belinelli, visto che se n’è parlato probabilmente perché il mio rapporto con lui è noto. Anche i miei familiari erano contenti del suo arrivo, fino a quando non ho dovuto spiegare che non succederà, che non può venire, che vuole rimanere giustamente nella NBA”.

Fonte: uff. stampa Olimpia Milano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy