Milano, ultimo quarto perfetto: anche il Maccabi è battuto

Milano, ultimo quarto perfetto: anche il Maccabi è battuto

La formazione di Messina regola anche il Maccabi.

di La Redazione

La difesa dell’Olimpia sale di colpi nell’ultimo quarto in cui tiene il Maccabi a 10 punti, lo raggiunge, lo sorpassa e vola via eseguendo nel modo corretto e chiudendo il Trofeo Giannakopoulos ad Atene con una convincente vittoria, 78-69, ottenuta fuggendo via nel primo quarto, subendo la rimonta avversaria, poi resistendo al tentativo di fuga. Infine, il quarto periodo senza pause, con le giocate giuste, in difesa (due stoppate di Kaleb Tarczewski da “ultimo uomo”) e in attacco grazie ad un devastante Vlado Micov. Ma non solo lui, perché è stata davvero una vittoria di squadra, simboleggiata in parte da Andrea Cinciarini, 12 minuti senza segnare, ma con grande attenzione e un +13 di plus/minus. L’Olimpia completa così il cappotto: quattro tornei giocati e quattro vinti, 10 gare giocate e 10 gare vinte, per una “perfect preseason” che non significa niente, ma indica la via per la stagione che va a cominciare.

LA PARTITA – Il Maccabi parte 5-0 con una tripla di Cohen e un floater di Wilbekin. L’Olimpia spende subito il primo time-out. Jeff Brooks, in quintetto, ha una partenza energica: stoppa Black da una parte, prende un fallo antisportivo, è vivace, segna. Così quando Shelvin Mack converte un gioco da tre, Milano schizza avanti 7-5. Contro il doppio playmaker del Maccabi, l’Olimpia usa Rodriguez e Cinciarini insieme. I floater di Rodriguez, tre di fila, la difesa che forza palle perse e tiri forzati, spingono l’Olimpia avanti 17-9 con tine-out scontato di Coach Sfairopoulos. Il vantaggio tocca gli 11 punti quando Rodriguez segna anche da tre. Il Maccabi risponde nel finale del primo periodo, con due canestri interni di Hunter. Alla fine del quarto, l’Olimpia è avanti 22-15. Coach Messina cambia la coppia di guardie, passa a Mack-Della Valle. Un mezzo gancetto di Micov e un floater di Mack ripristinano 11 punti di vantaggio in poco più di un minuto, con nuovo time-out Maccabi. Il ritorno di Wilbekin con due falli riporta gli israeliani a meno sette, ma Della Valle in transizione risponde con una tripla. I falli dei lunghi costringono Messina a giocare con una coppia inedita, Micov da 4 e Rey da 5. Il Maccabi ne approfitta per fare 6-0 e ritornare minaccioso a meno quattro dopo sei minuti del secondo quarto. Qui l’Olimpia in difesa è fin troppo aggressiva, procura viaggi avversari in lunetta. Tyler Dorsey fa 4/4 e ricuce a meno due. La replica è una tripla di Moraschini che Elijah Bryant cancella dalla parte opposta. Milano perde un po’ di ritmo in attacco: Hunter con un gioco da tre punti restituisce il vantaggio al Maccabi proprio alla fine del primo tempo, 39-38. La reazione dell’Olimpia all’inizio del terzo è un po’ debole: ci sono alcune palle perse banalmente. Il Maccabi, ispirato al tiro, nel terzo quarto con Wilbekin e una tripla di Wolters scappa via a più nove, 51-42. Milano risponde, con due triple, Rodriguez e Brooks, ma in mezzo ce n’è anche un’altra di Wilbekin. Il divario scende a tre punti, due volte, poi un’iniziativa di White chiude il terzo quarto a due punti di distanza dall’avversario, 59-57. Una tripla di Mack e un’altra di Della Valle rimettono l’Olimpia con la testa avanti sul 63-59, nel momento in cui la difesa torna a macinare energia. Un altro gancio di Micov con fallo incorporato permette all’Olimpia di allungare a più sei. Dorsey replica con un tiro da tre che tiene la gara in euqilibrio. Ma l’Olimpia è dura in difesa e lucida in attacco. Della Valle prende fallo su un tiro da tre e converte due libeti, Tarczewski esegue una siderale stoppata su Black al ferro e Micov spara una tripla scavando improvvisamente otto punti di margine, 73-65. Un antisportivo fischiato a Mack alimenta la rimonta del Maccabi che rientra a meno quattro con i tiri liberi di Wolters e Wilbekin. Contro il pressing, Messina schiera tre playmaker e Micov da 4. Vlado mette due liberi, uno lo aggiunge Tarczewski, così l’Olimpia allunga ancora. Micov mette la tripla della staffa, 78-69.

IL TABELLINO – A|X Armani Exchange Olimpia Milano-Maccabi Tel Aviv 78-69 (22-15; 38-39; 57-59)

Olimpia: Della Valle 10 (3/4, 6 rim), Mack 10 (3/9, 4 rim), Micov 18 (6/11, 5/5 tl, 3 ass), Biligha 2 (1/2), Moraschini 3 (1/1), Roll 2 (0/4), Rodriguez 15 (3/5 da due, 3/6 da tre, 3 ass), Tarczewski 3 (1/1), Cinciarini (0/1), Rey, Burns, White 4 (1/3, 4 rim), Brooks 11 (3/6, 5 rim). All. Messina.

Maccabi: Bryant 7, Wilbekin 17, Hunter 7, S. Cohen, Avdija 3, Dorsey 7, Di Bartolomeo 2, Wolters 11, J. Cohen 5, Black 7, Zoosman 3. All. Sfairopoulos.

Uff.Stampa Olimpia Milano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy