Nasce la tua Virtus: entra nel Capitale!

Nasce la tua Virtus: entra nel Capitale!

Nella cornice esclusiva dell’aula Giulia Cesare in Campidoglio la Virtus Roma lancia il suo progetto di equity crowdfunding, per fare entrare anche i privati nel capitale sociale e crescere insieme alla sua gente

di Martina De Angelis

Stamattina nell’aula Giulio Cesare in Campidoglio è stato presentato un innovativo progetto di equity crowdfunding, il primo mai lanciato nel basket professionistico italiano con l’intento di far entrare i privati nel capitale sociale, che vedrà come protagonista la Virtus Roma: Nasce la tua Virtus, entra Capitale!

Pallacanestro Virtus Roma in collaborazione con The Best Equity vuole crescere sviluppando la partecipazione della propria tifoseria al capitale sociale attraverso un’operazione di EQUITY CROWDFUNDING. La società intende sostenere, progettare e perseguire una serie di investimenti a medio e lungo termine, che permettano di soddisfare e di raggiungere una serie di obiettivi strategici e fondamentali per lo sviluppo del suo brand, sia sotto il profilo sportivo che sociale, definendo verso gli investitori obiettivi, tempi e metodi con estrema chiarezza:

• RENDERE ANCOR PIU’ COMPETITIVA LA NOSTRA SQUADRA E LA PARTECIPAZIONE A TROFEI
NAZIONALI E INTERNAZIONALI

• SVILUPPARE UN NETWORK TERRITORIALE BASATO SULLA PARTECIPAZIONE DI SQUADRE,
SOCIETA’ SPORTIVE E TIFOSI

• COSTRUIRE CASA VIRTUS: UN NUOVO SPORT HUB PER LA CITTA’

• SVILUPPARE MODELLI DI SOCIALITA’ VALORIALI FONDATI SUL PRINCIPIO DELLO SPORT, DEL
SOCIALE E DELLA SOSTENIBILITà

Con questi obiettivi dichiarati, l’offerta di sottoscrizione al pubblico sarà modulata in tre diverse direzioni: verso i privati, le aziende e le società sportive. Tutti i modelli di offerta porteranno con loro una serie di ricompense e di benefit per incentivare la partecipazione del target.

Il progetto è stato presentato dal Direttore Marketing Virtus Roma Nicola Tolomei, dal Prof. Michele Costabile, ordinario di Management e Marketing presso la LUISS di Roma e dal Dott. Marco Tajana, titotale di The Best Equity.

«Il progetto di equity crowdfunding – ha commentato Nicola Tolomeirappresenta un’opportunità da cogliere per sviluppare soluzioni di marketing innovative che possano così integrare modelli di partecipazione trasversali aventi come obiettivo comune quello di incrementare, oltre che il valore del club, la reputazione sportiva di Roma Capitale. Il nostro concept di comunicazione AMOROMA viene così esaltato proponendo a tutti i tifosi e ai cittadini di Roma di poter essere protagonisti delle scelte e del futuro del nostro club».

Prof. Michele Costabile: «Questo non è solamente un progetto finanziario, ma strategico e politico nel senso della partecipazione dei cittadini nella governance di una risorsa così importante per la città come la Virtus Roma».

Dott. Marco Tajana, titolare The Best Equity: «Questa è un’operazione finanziaria che nasce da un’esigenza che ha tutto il basket italiano, quella di trovare risorse per patrimonializzare la società. Il Crowdfunding in Italia è arrivato nel 2015, noi siamo una delle 35 piattaforme autorizzate dalla Consob, specializzati nell’ambito sportivo. Si tratta di una piccola quotazione in borsa, si delibera un aumento di capitale sociale a favore di terzi ed è tutto online dove chiunque può sottoscrivere le quote. Al termine del periodo di sottoscrizione, in base a quanto capitale verrà sottoscritto, avremo una serie di soci, che potranno essere persone fisiche o figure giuridiche».

Hanno chiuso l’evento gli interventi dell’Ing. Claudio Toti e del Presidente federale Gianni Petrucci.

Claudio Toti: «Ringrazio l’amministrazione per averci concesso di presentare un momento così importante per la nostra storia in questo luogo speciale. Ringrazio tutti i professionisti che hanno collaborato con la società: l’Avv. Confortini, il Prof. Costabile e ovviamente Marco Tajana. Ringrazio anche chi ha lavorato nel campo sportivo, quindi coach Piero Bucchi, il Direttore operativo Francesco Carotti, il Direttore sportivo Valerio Spinelli grazie ai quali oggi possiamo parlare di Virtus Roma in Serie A, e chi lavora dietro le quinte. La Virtus non deve essere più proprietà di un singolo gruppo imprenditoriale ma della città tutta, vogliamo rilanciare Roma al centro dell’attenzione avendo vicino amministrazione, tifosi e sponsor. Sport, sostenibilità e sociale sono alla base dei nostri valori. Vogliamo trasmettere il rispetto per questa maglia, diventare la squadra della città e attraverso questo rilanciarne l’immagine sportiva a livello italiano ed europeo. Serve la volontà di tutti, che si creda in questo progetto. Il basket deve trovare maggiore visibilità perché è uno sport con grande rispetto dei valori morali ed etici».

Gianni Petrucci: «Penso nel basket ci sia l’esigenza di creare qualcosa che ci faccia arrivare prima degli altri, e penso questa iniziativa possa farlo. Sarebbe un grande successo dimostrare affetto per la Virtus non solo andando a vedere le partite ma anche dando qualcosa per partecipare al progetto. Faccio un grande in bocca al lupo alla squadra e alla famiglia Toti per questa iniziativa della quale sono felice di fare da sponsor».

Per accedere alla piattaforma di acquisto e per informazioni vi preghiamo di consultare
www.thebestequity.com e www.virtusroma.it

Ufficio stampa Virtus Roma

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy