Orlandina-Trento, la sala stampa: le parole di Di Carlo e Buscaglia

Cade per la seconda volta in stagione in casa la Betaland, con Trento che riesce laddove solo Milano era riuscita. Ecco come i due coach hanno commentato il match di ieri.

di Antonino Garramone

Coach Di Carlo: “Abbiamo fatto una partita pessima, abbiamo subito eccessivamente la fisicità di Trento. Sapevamo che era una squadra che ci poteva mettere in difficoltà in questo modo. Abbiamo disputato una partita sotto i nostri standard. Mi assumo la responsabilità di tutto questo. I ragazzi hanno fatto tutto quello che gli ho chiesto e sono usciti dal campo avendo lasciato tutto. Potevo proporre la difesa a zona molto prima visti i risultati che ha prodotto. Adesso dobbiamo immediatamente ripartire e tuffarci già giovedì in quest’altra avventura. Questa sconfitta sarà di monito per il futuro, dobbiamo imparare dagli errori”.

Coach Buscaglia: “Abbiamo fatto una gara di grande intensità,  come volevamo fare in un match che sapevamo si sarebbe giocato sui dettagli e sulla capacità di non mollare mai. Abbiamo mosso bene la palla, 14 assist, tirato bene da tre punti, per noi il 40% è una buona percentuale, e poi abbiamo difeso come sappiamo fare, con citazioni particolari per Beto, per il lavoro che ha fatto su Diener, e Sutton, che è riuscito ad avere un +17 di plus/minus con soli 6 punti segnati. Nel primo tempo ci è mancato qualcosa, abbiamo subito troppi rimbalzi offensivi, anche da parte dei loro piccoli, e troppe penetrazioni al ferro. Difendevamo bene, ma anche per merito dei giocatori di Capo, spesso arrivavamo con mezzo secondo di ritardo per finire bene il lavoro. Aspetti che dopo l’intervallo abbiamo sistemato, anche grazie al notevole impatto che abbiamo avuto nel terzo quarto. Poi, messi in difficoltà dalla loro zona, abbiamo avuto la forza di cambiare il modo di giocare, usando i quattro piccoli per trovare quei tre canestri di cui siamo riusciti a fare tesoro per vincere l’incontro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy