Pesaro-Varese, le pagelle: VL, si salvano Petty e Anosike; Cimberio, super Banks

0

VUELLE PESARO (a cura di Davide Perugini) MUSSO: Brutta partita per Bernardo, sempre in difficoltà in fase difensiva e troppo confusionario in attacco dove se non gli entra il tiro non ha altre frecce al suo arco, non riesce neanche a recuperare i soliti palloni e contribuisce alla confusione generale della squadra, 4 JOHNSON: Non ripete la prestazione di domenica scorsa, ma Ravern non dispiace con buone conclusioni e una discreta selezione dei tiri, in difesa se la cava meglio di altri suoi compagni, sembra un giocatore ritrovato, 6 PECILE: De Nicolao lo beffa ad ogni occasione e in fase di regia non riesce mai a trasformarsi in un leader sul parquet, una sola tripla al suo attivo e una preoccupante difficoltà a prendersi tiri puliti, deve riprendersi da questo brutto momento, 4 DORDEI: Sbaglia un paio di rigori, ma cerca di rendersi utile in altri parti del campo, anche se non è lui che deve trascinare il gruppo, 5,5 TRASOLINI: E’ sempre il solito Marc, poco incisivo che fa il compitino e poco altro, 6 punti e cinque rimbalzi, ma anche tanti problemi a tenere Polonara, 5 ANOSIKE: 19 punti e 12 rimbalzi, contro Linton Johnson fa quello che vuole, qualche problema a liberarsi di Scekic e un’orribile uno su sei dalla lunetta per O.D. che comunque è ampiamente positivo, 6,5 TURNER: La Vuelle è Turner dipendente e lo sanno ormai anche gli avversari che lo raddoppiano ad ogni azione, nel primo tempo si toglie dal campo da solo con due falli prematuri e nella ripresa non riesce mai ad incidere, la peggiore prestazione in maglia Vuelle, 4 PETTY: Partita strana per P.P., con le statistiche che lo promuovono in pieno (21 punti, 11 rimbalzi per una valutazione di 32), ma non ha convinto pienamente con qualche forzatura nei momenti più delicati, l’impressione è che o gioca bene lui o gioca bene Turner, 6.5 CIMBERIO VARESE (a cura di Marco Gandini) Scekic 7: finalmente riesce a sfoderare un’ottima prestazione sia in attacco, ma soprattutto in difesa, dove riesce a limitare il pericolosissimo Anosike senza far rimpiangere il troppo falloso Johnson. Sakota sv: in 5 minuti non tocca un pallone. Ingiudicabile. Rush 5: anche lui gioca poco, ma ha due preziose occasioni che spreca clamorosamente. Clark 4,5: qualcosa non va. Non riesce ad essere sereno e la squadra ne risente. Non è un caso che non appena viene richiamato in panchina la squadra cominci a girare alla grande. Per uno specialista come lui, inoltre, un 1/9 nel tiro da 3 è un bottino troppo magro. Riesce però a trovare qualche buona penetrazione che, comunque, è troppo poco. Banks 8: devastante in attacco. Trova canestri impossibili facendoli passare come la cosa più semplice del mondo. Rimane dall’inizio alla fine il rebus più indecifrabile per Pesaro, che non riesce a trovare nemmeno una soluzione. Determinante. De Nicolao 7: sfrutta alla grande la serata no del compagno di reparto sfoderando un’ottima prestazione che porta i suoi alla vittoria. Johnson 5: ancora negativo. Non riesce a tenere Anosike e ben presto deve abbandonare il parquet per il solito problema di falli. Fortuna che Scekic è in giornata. Ere 6,5: parte malissimo, sulla falsa riga dell’ultima gara. Poi, nel secondo tempo, diventa come d’incanto il capitano trascinatore e carismatico che vorremmo sempre vedere. Polonara 7: la vittoria ha anche la sua preziosa firma. L’ala di Ancona riesce a svettare in entrambi i lati del campo grazie a 14 punti, 7 rimbalzi per un totale di 20 di valutazione. Ottime anche alcune chiusura difensive.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here