Pianigiani a Tutti Convocati: “Vogliamo stare stabilmente tra le migliori 8 d’Europa”

Pianigiani a Tutti Convocati: “Vogliamo stare stabilmente tra le migliori 8 d’Europa”

Le parole del coach di Milano alla trasmissione di Radio24

di La Redazione

Il coach dell’Olimpia Milano è intervenuto poco fa alla trasmissione radiofonica Tutti Convocati in onda su Radio24. Ha parlato della sua Olimpia e della vittoria di ieri sul Khimki. Le dichiarazioni sono riprese dall’account Twitter della trasmissione.

“Competizioni come l’Eurolega quando parti con tutti nuovi come abbiamo fatto un anno fa, finisci per fare una stagione di sofferenza. Oggi non siamo all’anno zero, non siamo avanti ma abbiamo tanta strada da fare ancora”.

“Oggi abbiamo più solidità mentale, più conoscenze dei giocatori, serata come quella di ieri regalano convinzione nel lavoro che stiamo portando avanti”.

“Le prime 4-5 d’Europa giocano da anni insieme, c’è abitudine a giocare a quei livelli. Nell’Eurolega la forza mentale, tenere la barra dritta è importante”.

“Oggi con il nuovo format dell’Eurolega, devi superare dei momenti difficile, devi reagire subito dopo aver preso uno schiaffo. Ci vogliono giocatori come James che hanno questo tipo di personalità per creare mentalità”.

“Pressione ci siamo abituati, c’è. Obiettivo dell’Olimpia in Eurolega è andare ai play-off ma questo è l’obiettivo di 14 squadre su 16 sia chiaro. Noi consapevoli che siamo in un progetto in cui vogliamo stare stabilmente tra le migliori 8”.

E poi le dichiarazioni continuano anche dal profilo Twitter della società meneghina.

“Oggi andiamo ad allenarci e sulla pelle c’è la soddisfazione della vittoria di ieri. Questo è importante”.

“Più che la classifica che ora non guardo, mi ha confortato la reazione dopo la partita con il Real Madrid, prima ad Atene e poi con il Khimki con tanta fatica addosso e senza Nedovic”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy