Pistoia Basket 2000: Massimo Capecchi è il nuovo presidente

Pistoia Basket 2000: Massimo Capecchi è il nuovo presidente

Contestualmente alla presentazione di Massimo Capecchi, nel corso della conferenza stampa di questa mattina è stato illustrato anche il nuovo Consiglio d’Amministrazione della società.

di La Redazione

E’ Massimo Capecchi il nuovo presidente del Pistoia Basket 2000. Già amministratore delegato della società, Capecchi succede a Roberto Maltinti, che lascia dopo tredici anni la propria carica. A eleggere Massimo Capecchi, il nuovo Consiglio di Amministrazione della Società, che è stato presentato questa mattina in un’affollata conferenza stampa presso la sede dello storico sponsor Materassificio Montalese. “Ringrazio Roberto Maltinti -sono state le prime parole del neo-presidente- la cui presenza rimarrà per tutti noi un riferimento. Grazie poi a Ivo Lucchesi, che è stato e rimarrà un protagonista, anche se magari spesso rimasto nell’ombra, e a Giulio Iozzelli, che in questi anni ha saputo gestire con abilità e perizie il difficile settore del mercato. Un ringraziamento poi a Alberto Peluffo per la sua attività all’interno del consorzio Pistoia Basket City e per la voglia, l’entusiasmo e la disponibilità dimostrati in questo processo di rinnovamento. E’ un momento -ha proseguito Capecchi- importante, in cui abbiamo deciso di operare dei cambiamenti per rafforzare la nostra società, ma senza perdere di vista quella continuità di lavoro che negli anni ci ha portato a conseguire dei risultati sportivi ben superiori alle previsioni. Se vogliamo rimanere nel basket che conta, tuttavia -ha affermato Capecchi- è necessario ridefinire la nostra struttura”. Alle parole del neo-presidente, hanno fatto seguito quelle di Ivo Lucchesi, confermato nella carica di vicepresidente: “Ringrazio Massimo per le cose che ha detto: siamo in un momento delicato, dopo anni di grandi successi sportivi. Ci attende un lavoro importante, dalla definizione del budget alle scelte di mercato, ma dobbiamo riuscire a mantenere sempre il nostro forte legame con la città: se tutti remiamo nella stessa direzione, come abbiamo sempre fatto, il basket di serie A potrà continuare a essere un patrimonio per Pistoia”. Alberto Peluffo, vicepresidente esecutivo, ha affermato: “Fin da subito abbiamo individuato in Massimo Capecchi la persona giusta per succedere a Roberto Maltinti nel ruolo di presidente. Voglio ringraziare tutto il consorzio Pistoia Basket City e i soci per la fiducia che hanno riposto in me affidandomi questo incarico. Ritengo che ci siano tutti gli elementi per continuare a far bene: ci sono grandissimi imprenditori che hanno a cuore le sorti del basket a Pistoia, ci sono grandissime competenze da parte degli addetti ai lavori e c’è poi il calore della gente, che tutti ci invidiano. Nostro compito -ha chiarito Peluffo- sarà quello di mantenere la passione di questi anni ad altissimo livello: c’è grande entusiasmo da parte di tutti noi, vecchi e nuovi soci, e questa la ritengo la più importante delle garanzie. Ci sono ovviamente aspetti da migliorare: inizieremo a lavorare, cercando di creare le giuste sinergie fra tutte le componenti e affidandoci a persone di eccellenti capacità in ogni ambito”. Non sono ovviamente mancate le domande da parte della stampa, a cominciare dal mercato: “I tempi per l’annuncio dell’allenatore sono quasi maturi -ha affermato Capecchi- e credo che non ci sarà da aspettare tanto per conoscere il nome della guida tecnica. Mi piacerebbe riuscire a creare un gruppo, almeno per quanto riguarda i giocatori italiani, di prospettiva almeno biennale: stiamo già lavorando su questo aspetto. Un’altra cosa importante è comunque quella di riuscire anche a valorizzare al meglio il nostro settore giovanile”. Sul capitolo gold-sponsor, il presidente rivela: “The Flexx rimarrà a fianco della società e questa è una grande notizia. Non sarà più il nostro title sponsor, dopo due stagioni, ma rimarrà nella nostra famiglia come Gold Sponsor: abbiamo già intavolato diversi colloqui con imprenditori potenzialmente interessati a ricoprire il ruolo di Title Sponsor, vediamo cosa può saltar fuori di realmente interessante. Quel che è certo è che siamo molto contenti che da parte di tutti i vecchi partner ci sia la volontà di proseguire insieme, senza perdere nessuno”. Sul capitolo marketing, è intervenuto Alberto Peluffo: “Dobbiamo guadagnarci la fiducia di tutti e allargare la nostra base, a livello di partnership, perché quella sarà l’ossatura portante della società. Si apre l’importante opportunità di poter trovare un nuovo marchio in qualità di title sponsor e siamo contenti: se vogliamo migliorare -ha affermato Peluffo- dobbiamo coinvolgere quanti più imprenditori possibili e ciò è più facile se si crea un volano di fiducia e positività, senza dimenticare il pubblico che è il nostro principale cliente, e come tale deve essere tutelato e coccolato”. A tale proposito, Andrea Cabella, nuovo responsabile dell’area marketing e comunicazione della società, ha precisato: “Non buttiamo ovviamente a mare tutto quello che di buono è stato fatto finora. D’altro canto marketing e comunicazione sono basi importanti su cui costruire un certo tipo di percorso e ci daremo da fare in questo senso”. Chiusura sul nodo-palasport: “Tutto è nelle mani dell’amministrazione comunale che ha avviato un discorso ben preciso con la Federazione -ha spiegato Ivo Lucchesi- e quindi noi attendiamo. Certo se, come pare, si andrà verso uno slittamento dei tempi rispetto all’entrata a regime della normativa sui 5000 posti, vuol dire che i tempi non erano maturi non solo per Pistoia. A proposito del palazzetto per noi rimane importante la questione dei costi di gestione: dal prossimo 30 giugno, formalmente, non avremo più alcun titolo per restare al PalaCarrara. Noi siamo disponibili a fare la nostra parte e mi sembra che anche da parte dell’Amministrazione ci sia la volontà di confrontarci e approfondire questa questione”.

Contestualmente alla presentazione di Massimo Capecchi, nel corso della conferenza stampa di questa mattina è stato illustrato anche il nuovo Consiglio d’Amministrazione della società. Ad affiancare Massimo Capecchi, che manterrà tutte le deleghe già avute nel suo ruolo di amministratore delegato (continuando quindi a gestire direttamente la parte economico-finanziaria), saranno i due vicepresidenti Alberto Peluffo (con delega esecutiva su personale e collaboratori, coordinamento dell’attività del CdA e relazioni con partner, clienti e fornitori) e Ivo Lucchesi, che si occuperà invece dei rapporti fra società e sponsor. Rientrerà nel Consiglio anche Massimo Bulgarelli, che avrà il ruolo di dirigente responsabile e addetto agli arbitri, con delega alla sicurezza all’interno dell’impianto e negli eventi organizzati dalla società. Andrea Cabella sarà invece il responsabile dell’area marketing, comunicazione e digital, mentre Giacomo Galanda (che manterrà il proprio ruolo di consigliere FIP), si occuperà delle relazioni esterne con soci e sponsor, promozione e sviluppo del settore giovanile, rapporti con la Federazione. Roberto Maltinti rimarrà all’interno del CdA: sarà lui a curare i rapporti con i tifosi e il referente delle iniziative legate alla città e al mondo dello sport. Consiglieri senza specifiche deleghe saranno: Maurizio Carrara, Antonio Caso, Francesco Cioffi, Fabrizio Giusti, Paolo Luchi, Paolo Mati, Alessio Tissi.

Uff.Stampa Pistoia Basket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy