Pistoia-Cremona, la sala stampa: le parole di Esposito e Sacchetti

Esposito: “Abbiamo vinto ed è tornato il sorriso ai giocatori”. Sacchetti: “L’assenza di Johnson-Odom ci ha penalizzato, ma non può essere una scusante”.

di Pietro Pisaneschi, @Doppia_P

Torna al successo Pistoia battendo 76-65 la Vanoli Cremona. Una grande prova corale di Pistoia, brava a concedere solamente 65 punti al quarto attacco del campionato privo, per l’occasione, di Johnson-Odom. Queste le parole dei due allenatori raccolte durante la conferenza stampa post partita.

ESPOSITO: “La cosa più importante e bella, oltre alla vittoria, è il sorriso dei ragazzi a fine gara, dopo una settimana di lavoro impegnativa. Sapevamo di aver giocato una buona gara a Brindisi per quasi tre quarti, disunendosi nelle difficoltà; questa sera invece, nel momento difficile, i miei giocatori non si sono disuniti ed hanno concesso solo nove canestri da due e catturato 52 rimbalzi. Nel girone di ritorno abbiamo fatto due vittorie in tre gare ed alla fine sono sicuro che lavorando cosi, possiamo raggiungere il nostro obiettivo. Cremona è una squadra contro la quale è difficile giocare ed a causa anche dei falli, spesso siamo stati costretti a lavorare con un quintetto piccolo. Godiamoci qualche punto di vantaggio dalle ultime posizioni. Questa squadra ha tante cose positive e cercherò di alzare la qualità, mettendo in luce le cose positive di questi giocatori. Ho sempre detto che a roster completo possiamo lavorare sui dettagli; lo stiamo facendo da poco più di un mese, quindi la pausa servirà a curare certi aspetti, ma soprattutto abbiamo bisogno di lavorare in palestra con lo stesso gruppo. Rispetto ai primi tre/quattro mesi è già un altro tipo di squadra e sono sicuro che andremo a migliorare, sempre volando basso. Abbiamo fatto una partita gagliarda e, soprattutto all’inizio, abbiamo visto una buona pallacanestro. Dal punto di vista della serietà ed dell’impegno a questi ragazzi non possono rimproverare assolutamente nulla. Questa sera, nel momento di difficoltà, il pubblico si è fatto sentire e questo i giocatori lo hanno percepito”.

SACCHETTI: “Pistoia ci ha messo subito grande pressione. Nel secondo quarto siamo stati bravi a rientrare in partita, ma abbiamo speso molto ed alla fine ci sono mancate le gambe. Un paio di volte abbiamo ricucito gli strappi, ma non siamo riusciti ad andare otre. L’assenza di Johnson-Odom ci ha penalizzato, ma non può essere una scusante. Siamo mancati in aggressività mentale ed i nostri piccoli hanno patito la pressione di Pistoia. La The Flexx ha giocato una gara con molto agonismo, quindi merito a loro. Giocare qui non è mai facile e dovevamo essere maggiormente cinici in ogni momento. Abbiamo sempre dovuto inseguire ed alla fine siamo arrivati con la lingua lunga, abbiamo anche pagato molto la loro presenza fisica, subendo a rimbalzo e non per caso Pistoia è la miglior squadra a rimbalzo offensivo del campionato. Per quanto riguarda Sims, non mi ha dato niente il primo tempo ed ho cercato soluzioni alternative”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy