“Città di La Spezia”: Pistoia non molla mai e batte in rimonta la Fortitudo Bologna

“Città di La Spezia”: Pistoia non molla mai e batte in rimonta la Fortitudo Bologna

Nonostante la pesante assenza di Petteway, fermo a scopo precauzionale, i biancorossi battono la Effe con un grande secondo tempo e volano in finale al Quadrangolare Città di La Spezia.

di La Redazione

Grazie a un grande secondo tempo la OriOra Pistoia batte la Pompea Fortitudo Bologna per 77-79 e accede alla finale del Quadrangolare Città di La Spezia contro Reggio Emilia (palla a due sabato ore 20.30). Nonostante le assenze di Quarisa e Petteway, i biancorossi hanno sfoderato una grande prova di squadra riuscendo ad avere la meglio della Effe.

LA CRONACA

Dopo il partecipato minuto di raccoglimento in onore del nostro Roberto, il match si apre con la bomba di Landi a cui risponde Leunen sempre dall’arco. Dowdell e Salumu si sbloccano subito dopo, ma la Fortitudo fa ancora meglio con Aradori e Robertson che firmano il primo allungo (+5 dopo 5′). Gli emiliani continuano a segnare anche dopo il time out di coach Carrea, toccando anche la doppia cifra di vantaggio, tuttavia progressivamente Pistoia serra le fila chiudendo sotto di 8 lunghezze.

Ancora la Pompea in evidenza, con la OriOra che fatica soprattutto in attacco. Dowdell e Della Rosa interrompono l’astinenza e allora è coach Martino a chiamare il minuto. Le percentuali della Effe si abbassano, mentre per i biancorossi anche Brandt (foto Alessio Viale) trova i primi punti scrivendo il -4. Gli emiliani rispondono con le bombe di Leunen, (4/4 dall’arco), mentre Pistoia trova altra linfa dal centro australiano. Nel finale 5-0 firmato Aradori-Leunen per il 41-31 dell’intervallo.

Alla ripartenza Salumu colpisce da tre, poi si scatena Sims per un parziale di 8-0 Fortitudo. Pistoia non si abbatte e si aggrappa a Brandt e alla guardia belga, che riportano i compagni in linea di galleggiamento. La bomba del capitano significa -5, le due consecutive di Landi fanno -2: Pistoia torna in partita con un grande terzo periodo.

Ancora un super Landi va a bersaglio dall’arco, lo imita Salumu che impatta sul 60-60. La Effe risponde con il gioco da tre punti di Robertson, analoga giocata per Brandt che fissa la nuova parità per poi mettere la freccia da sotto. Johnson piazza 5 punti, ancora meglio fa Sims che firma il contro-sorpasso con 7 punti filati. Il numero 23 biancorosso è però scatenato e riporta avanti i suoi con due giocate d’autore che valgono il +3 a 35” dalla sirena.

POMPEA FORTITUDO BOLOGNA – ORIORA PISTOIA 77-79
(22-14, 41-31, 56-54)

FORTITUDO BO Robertson 8, Aradori 11, Cinciarini ne, Mancinelli 4, Dell’Osto, Leunen 18, Piazza, Sims 17, Simon, Fantinelli 4, Daniel 6, Stipcevic 9. All. Martino.

PISTOIA Castelli, Della Rosa 5, Mati ne, Petteway ne, D’Ercole 2, Quarisa ne, Brandt 18, Salumu 15, Landi 15, Dowdell 7, Johnson 14, Wheatle 3. All. Carrea.

ARBITRI Capotorto, Vita, Gonella.

NOTE Parziali 22-14, 19-17, 15-23, 21-25

Uff.Stampa Pistoia Basket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy