Presentato Baldasso: “la Fortitudo è una passione che mi ha trasmesso mio padre e sono contento di essere qua”

Le parole di Tommaso Baldasso presentato oggi sulla pagina facebook della Fortitudo Bologna

di Mario Giuliante

Le parole del nuovo acquisto della Fortitudo Bologna Tommaso Baldasso, presentato oggi in diretta Facebook sulla pagina ufficiale della squadra biancoblu: “La Fortitudo è una passione che mi ha trasmesso mio padre e mio fratello fece qui un provino, quindi conosco il mondo Fortitudo e sono contento di essere qua. Mi ha fatto piacere parlare con lo staff e con le persone che mi hanno cercato e voluto, sono orgoglioso di essere qui. Nel 2010 ero venuto qui per fare un torneno e con mio padre ho visto gara 3 e gara 4 contro Forlì, ho dei bei ricordi delle partite viste in Fossa. Sono contento anche di tutti i messaggi ricevuti dai tifosi della Fortitudo e questo mi ha fatto molto piacere.

La maglia numero 13 nasce da quando ho visto la maglia del Barone, la storia poi me l’ha raccontata mio padre perché io ero piccolo. Sono partito dalla PMS di Moncalieri, che ringrazio, e da lì sono migliorato e cresciuto; poi sono passato da Roma e ora sono qua.

Una bella sensazione e una grande emozione vestire la maglia della Nazionale e averlo fatto anche per tutte le giovanili. E’ normale che abbia un pregio e prestigio diverso indossarla rispetto ad altre squadre. Ringrazio tutti colore che mi hanno aiutato a Roma a crescere per arrivare a questo obiettivo. Ho conosciuto i ragazzi e avrò tempo di conoscerli meglio.

Conoscevo già Cusin, con il quale mi sono allenato durante l’estate e un po’ Mancio. Ci sono giocatori forti con una grande carriera alle spalle e farò il massimo per giocare bene insieme a loro. Sicuramente tutto me stesso, poi cercherò di integrarmi coi compagni e di applicare ciò che il coach mi chiederà e dare il massimo per vincere le partite coi miei compagni. Avrò bisogno di adattarmi perché è una realtà nuova, dare una mano in difesa e in attacco, mettere davanti la squadra al singolo giocatore che è la chiave per poi vincere.

Il coach mi ha chiesto dii essere me stesso e mantenere le mie caratteristiche, proveremo insieme a migliorare e a crescere personalmente e di entrare nel gruppo che comunque lavora da ormai tanti mesi insieme, ma la cosa principale che mi ha detto è di essere me stesso”.

Qui il link per la diretta completa:

https://www.facebook.com/FortitudoBO103/videos/393124081794987

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy