Reggio Emilia-Brescia la sala stampa: le parole di Buscaglia ed Esposito

Reggio Emilia-Brescia la sala stampa: le parole di Buscaglia ed Esposito

Il dopo partita di Grissin Bon – Germani

di Maurizio Rossi
Coach Maurizio Buscaglia: Parlando della partita nel primo tempo abbiamo fatto poca pressione sulla palla e quindi sui passaggi, ovvero questo fa si che l’attacco avversario possa muovere la palla molto liberamente. L’altra cosa è stato il taglia fuori, per poter prendere i rimbalzi più facilmente, è stato fatto male visto che  in totale ne abbiamo presi in totale quanti loro ne hanno preso solo in difesa. Abbiamo pagato tantissimo il 15-4 del secondo quarto soprattutto in difesa, nella ripresa quando abbiamo cominciato a passarci di più il pallone, siamo riusciti ad arrivare sino al tiro del meno uno di Vojvoda e poi sulla penetrazione di Abass abbiamo sbagliato tutto non chiudendo la sua entrata. Il significato di quello  che successo sia nel primo tempo che nel secondo è  c’è stata una poca pressione sul gioco avversario, cambiando anche varie volte la difesa ma finché non abbiamo alzato l’intensità e posizionandoci 2 secondi prima, giocato più fisicamente e cercare di usare i corpi meglio, ecco allora che quando lo abbiamo fatto siamo riusciti a fare tutto meglio ed e siamo tornati in partita.

 Coach Vincenzo Esposito :  Siamo arrivati a questa partita in una situazione di stanchezza fisica e sapevamo che sarebbe stato complicato riuscire a mantenere una certa intensità – spiega coach Vincenzo Esposito in sala stampa a fine partita -. Tranne un paio di sbandate nel primo tempo e negli ultimi 3′, però, direi che la squadra ha dimostrato solidità e serenità nell’eseguire il piano partita, soprattutto offensivamente. Quando si inizia a vincere tante gare di fila, è umano accontentarsi e adagiarsi, ma devo dire la squadra sta metabolizzando dei discorsi che vanno anche al di là delle questioni puramente tecniche e questo aiuta molto”       

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy