Road to the future: Pallacanestro Cantù incontra il territorio

Road to the future: Pallacanestro Cantù incontra il territorio

La nota del club.

di La Redazione

Si è tenuto ieri sera, presso il Golf Club di Carimate (CO), un workshop tra aziende del territorio e Pallacanestro Cantù che, nel corso dell’evento, ha presentato agli ospiti il proprio progetto triennale. La serata ha raccolto un pool di circa cinquanta aziende, cui è stato presentato un progetto denominato “Road To The Future” gremito di scenari di marketing e comunicazione, legati ovviamente all’aspetto sportivo.

Dopo un ricco buffet di benvenuto, il workshop ha avuto inizio con la presentazione di un’ampia serie di slide contenenti testi redatti da Angelo Zomegnan, senior advisor di Pallacanestro Cantù, che – nelle vesti di conduttore – ha illustrato passo per passo ai presenti la storia del club, soffermandosi particolarmente su quella recente: dall’annuncio shock di Dmitry Gerasimenko di non poter proseguire l’attività, datato 14 novembre 2018, alla reazione immediata affidata ad Andrea Mauri, dirigente responsabile del club. Passando poi alla svolta con l’intuizione di Roberto Allievi di portare Antonio Biella e la sua S.Bernardo nel cuore della società canturina, permettendole così di trovare un nuovo title sponsor.

Nel corso della serata, alla quale hanno presenziato anche gli onorevoli Nicola Molteni e Ylenja Lucaselli, sono poi intervenuti al microfono di Alessandro Palermo – addetto stampa di Pallacanestro Cantù – coloro che hanno avuto un ruolo fondamentale nella trattativa per il passaggio di proprietà da Gerasimenko a TIC. Su tutti Antonio Munafò, presidente del Progetto Giovani Cantù e figura designata per trattare in prima linea con l’ex patron russo, e Angelo Passeri, presidente di Tutti Insieme Cantù Srl. A rappresentare l’azionariato popolare che detiene il 100% delle quote di Pallacanestro Cantù, Fabio Frigerio, membro del CdA di TIC.

A rubare la scena poi, con un entusiasmo a dir poco contagioso, Davide Marson, proprietario del Palasport Pianella, piacevolmente travolto dall’emozione e acclamato dai presenti. Dalla rinascita del club, ai primi passi fatti, con partner come Intesa Sanpaolo e Cinelandia decise a sposare un progetto ambizioso, scegliendo di mettere nero su bianco importanti contratti pluriennali di sponsorizzazione. A chiudere la serata, l’idea e l’intenzione di formare una cordata capitanata dall’ingegner Alberto Beretta, già al lavoro per assemblare un gruppo che coinvolgerà grandi aziende del territorio ma non solo.

Uff.Stampa Pall.Cantù

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy