Sassari-Brescia, Magro: “Sassari campo difficile. Per noi prova per tenere la testa della classifica”

0

Alla vigilia della sfida tra Pallacanestro Brescia e Banco di Sardegna Sassari, Coach Alessandro Magro presenta la sfida:
“Presentiamo la sfida in trasferta sul difficile campo di Sassari, e sicuramente troveremo una squadra diversa rispetto a quella che abbiamo affrontato all’andata perché nell’ultimo periodo sono una delle squadre più in forma e in fiducia visto i risultati conseguiti ed avendo battuto una squadra come Bologna in casa ed avendo avuto la capacità di andare a vincere sul difficile campo di Venezia. Inoltre, sono reduci dal cambio di allenatore e con l’arrivo Jefferson sicuramente hanno ritrovato un grande bilanciamento e ristabilito gerarchie all’interno della squadra, hanno in Jefferson e Tyree due eccellenti ball-handler capaci di creare tanto per se stessi ma anche per i compagni. Da sottolineare la forma e il momento che sta vivendo un giocatore come Cappelletti che dalla panchina riesce a dare grande energia in difesa ed idee e spunti in attacco grazie alla sua capacità di far giocare gli altri e nelle ultime due partite anche quella di mettere a referto 8 punti di media. Hanno ristabilito le gerarchie per quello che riguarda il ruolo di Charalampopoulos e Mckinnie che fino a questo momento erano andati un po’ a corrente alternata, mentre invece ultimamente hanno riportato solidità e c’è l’idea di alternarsi nei ruoli di ala piccola e ala grande. Grandissimo impatto arriva dal pacchetto lunghi, Gombauld che ha fatto una eccellente partita a Venezia, e Diop, che sappiamo aver avuto problemi fisici durante la stagione, adesso sembra totalmente recuperato e sta avendo un grande impatto. Ripeto, è un campo difficile e noi lo sappiamo anche per esperienza personale, non è mai facile andare a vincere a Sassari e in questo momento soprattutto loro avranno non solo la motivazione di provare a raggiungere i playoff, ma sono anche spinti dall’idea che hanno già battuto due prime della classe e proveranno a continuare il loro percorso. Da parte nostra invece siamo reduci da una buona settimana di allenamento, la squadra si sta continuando ad allenare bene e abbiamo allenato le situazioni che pensiamo siano più congeniali per ottenere questa vittoria in trasferta. Sarebbe sicuramente importante provare a tenere la testa della classifica e poi affrontare con almeno due punti di vantaggio Bologna in casa nel grande big match della settimana prossima, ma ora siamo concentrati su questa partita, pensiamo ad una partita alla volta. Abbiamo recuperato un po’ di condizione fisica tranne per Cobbins che come già sapete sarà fuori ancora per un po’ di settimane. Abbiamo voglia di vedere se ci siamo tolti la ruggine che avevamo in qualche ingranaggio e quindi credo che non ci sia partita migliore di quella con Sassari per avere un test di altissimo livello”.

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Brescia