Sassari-Cantu, la sala stampa: parlano Pasquini, Bolshakov e Bell

Le parole del dopo gara tra Sassari e Cantù: parlano Pasquini, Bolshakov e Bell

di Alessandro Sanna

Sala stampa.

Il coach della Dinamo Banco di Sardegna Federico Pasquini commenta così la gara: “Sapevamo che sarebbe stata una gara molto dura, con una squadra di talento, con giocatori importanti e che hanno una storia che parla per loro, quindi mi aspettavo che avrebbero voluto fare una prova estremamente intensa dopo la caduta di Pesaro. Noi siamo stati bravi nell’approccio. Siamo partiti bene, poi ci siamo un po’ fermati, abbiamo smesso di muovere la palla  e nel secondo quarto abbiamo perso un po’ il feeeling offensivo che ci ha fatto perdere energia difensiva. Al secondo tempo abbiamo cambiato la difesa su Johnson che ci stava massacrando con il tiro da tre punti e abbiamo cominciato ad eseguire meglio sia in difesa sia in attacco, tenendo Cantù a 28 punti e Johnson a 3. Mi ha fatto estremamente piacere vedere la squadra cosi pronta in una situazione di difficoltà dopo l’intervallo. Complimenti ai ragazzi, sono stati molto bravi anche oggi.  Domani stacchiamo e da martedì pensiamo alle Final Eight”.

Il coach della Pallacanestro Cantù Kirill Bolshakov: “Grande partita di Sassari, un inizio di grande aggressività, ci ha chiuso gli spazi e dal punto di vista offensivo ha preso il proprio ritmo. Noi poi ci siamo rimessi in gara, cambiando l’assetto difensivo. Sassari ha un roster molto completo ed è una delle formazioni più profonde e competitive del campionato Complessivamente abbiamo tenuto per 27 minuti, giocando più o meno alla pari, poi alcuni episodi hanno segnato il match. Il risultato rispecchia una gara condotta e gestita da Sassari, i miei complimenti a una squadra che porta in campo delle grandissime prestazioni in casa. Per quanto ci riguarda, dobbiamo rimboccarci le maniche e concentrarci sul lavoro”.

Il play biancoblu David Bell: “Abbiamo giocato una grande partita, siamo migliorati in difesa e siamo stati molto aggressivi. Penso che abbiamo fatto un altro step in avanti, molto importante in vista delle prossime sfide. Sapevamo che avevamo davanti una squadra molto forte e agguerrita, loro sono tornati in partita dopo il nostro avvio aggressivo ma noi siamo stati anche molto pronti e lucidi a riprenderla e a gestirla fino alla fine”.

Ufficio stampa Dinamo Banco di Sardegna Sassari

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy