Sassari-Cremona le pagelle: per i Sardi nessuna insufficienza, alla Vanoli non bastano Woodside e Johnson

0

Dinamo Banco di Sardegna Sassari: Green M.: 3 soli punti, ma ben 9 assist per il folletto di Philadelphia che contibuisce alla serata di festa della Dinamo. Voto: 6.5 C. Green: uno dei migliori in campo con 13 punti e 17 di valutazione. Trascina i suoi fin dal primo quarto. Voto: 7 Devecchi: solito grande contributo in fase difensiva, con 7 punti e ben 5 assist. Voto: 7 Chessa: entra nell’ultimo periodo a partita già chiusa, ma si merita tutti gli applausi del PalaSerradimigni. Pronti via e mette a segno 3 bombe che incrementanto il parziale sardo che si spinge fino al +30. Voto 7 Gordon: non il miglior Gordon visto in questa stagione, incappa in una partita abbastanza sottotono. Voto: 5.5 T. Diener: si conferma in gran forma e assieme al cugino gioca alla grande i primi 3 quarti. Mette a segno 7 punti e smista 5 assist. Voto: 6.5 Sacchetti: entra dalla panchina e risulta come al solito uno dei migliori. Mette a referto 11 punti e cattura 6 rimbalzi. Una garanzia come sempre. Voto: 7 D. Diener: non certo il Drake visto a Milano, ma pur sempre decisivo nei 27 minuti in campo con 9 punti, 8 rimbalzi e 1 assist. Voto: 6.5 Vanuzzo: il capitano sembra vivere una seconda giovinezza, gioca una gran partita con 13 punti e un invidiabile 3/ 4 dai 6,75. Voto: 7 Tessitori: sta prendendo fiducia nei suoi mezzi, anche se troppo spesso incappa in errori di inesperienza, ma è sempre più chiaro che possa essere lui il futuro dei biancoblù. Mette a segno 3 punti e cattura 2 rimbalzi. Voto: 6   Thomas: certamente uno dei migliori in campo per prestazione e valutazione, gioca con personalità mettendo a referto 16 punti. Voto: 7.5   Vanoli Cremona Zavackas: fa quello che può, ma la mano questa sera non è caldissima. Non benissimo in difesa Voto: 5.5 Marchetti: 3 minuti dando tutto quello che può. Voto: 6 Woodside: è tornato il metronomo che conoscevamo quello che apre la difesa in due e serve palloni d’oro ai compagni. Peccato che questa sera gli stessi compagni li abbiano poi sprecati. Bene anche in difesa su Diener e Green. Voto: 7 Jackson: 5 punti, 4 perse, 2/9 al tiro… Dimenticare in fretta questa trasferta e pensare alla prossima partita. Voto: 5 Ariazzi: n.e. Spralja: non bene in attacco, spesso in ritardo in difesa. Ha recuperato la condizione fisica, ora manca quella tecnica. Voto: 5.5 Johnson: la prima vera partita giocata con la maglia della Vanoli. Mette personalità in attacco prendendo i suoi tiri quando deve. In difesa cerca di dare il suo apporto, ma questa sera tutto il reparto non ha funzionato Voto: 6.5 Beltrami: n.e. Rossi: n.e. Kelly: 5 minuti in cui si vede il giocatore che ci si aspetta, poi riprende a commettere i soliti errori: lento in attacco subendo 3 stoppate, da uno che potrebbe banchettare sul ferro mettendo le mani in fondo al cotone. 4 palle perse sanguinose e 5 falli…come gli altri, in difesa troppo spesso in ritardo. Voto: 5.5 Rich: anche per lui una partita con alti e bassi, ma con una percentuale balistica non degna di lui. Difesa… Questa sconosciuta. Voto: 5.5 Ndoja: anche lui cerca di dare quello che può, correndo a coprire i buchi difensivi lasciati dai compagni, ma a Sassari bastano 2 centesimi per avere un vantaggio. Voto: 5.5 Pancotto: la sua squadra accetta il ritmo di gioco della Dinamo, ma non può reggere. Con quel ritmo ha appena vinto una coppa Italia, eliminando Milano e Siena…. Bisognava pensare diversamente, soprattutto la difesa, sempre fuori posto e con un giocatore in maglia bianca sempre libero, sembrava quasi che la Dinamo giocasse con un giocatore in più. Certamente era un banco di prova difficile, con una squadra che era spinta dall’entusiasmo dei festeggiamenti con i suoi tifosi, ma 30 punti sono pesanti. Voto: 5