Seria A, Le statistiche dei minuti giocati fino alla 17esima giornata

La GIBA comunica le statistiche dei minuti giocati in Serie A, proponendo ulteriori suddivisioni degli atleti rispetto alle analisi dei precedenti campionati.

di La Redazione

La GIBA comunica le statistiche dei minuti giocati in Serie A, proponendo ulteriori suddivisioni degli atleti rispetto alle analisi dei precedenti campionati.

La prima macro suddivisione è fra:
– FORMATI;
– NON FORMATI.

L’ulteriore suddivisione è fra:
– Italiani;
– Naturalizzati;
– Europa;
– Europa FIBA (Paesi non UE e “Cotonou”);
– Extracomunitari.

Statistiche relative alla 2^ giornata di ritorno della stagione regolare 2016/2017.

Prima macro suddivisione.
– FORMATI: 775 minuti, pari a 23,85%.
– NON FORMATI: 2.475 minuti, pari a 76,15%.

Ulteriore suddivisione.
– Italiani: 769 minuti, pari a 23,66%.
– Naturalizzati: 120 minuti, pari a 3,69%.
– Europa: 572 minuti, pari a 17,60%.
– Europa FIBA (Paesi non UE e “Cotonou”): 514 minuti, pari a 5,82%.
– Extracomunitari: 1.275 minuti, pari a 39,23%.

Prime 5 squadre che hanno impiegato maggiormente atleti italiani nella 2^ giornata di ritorno.
Reggio Emilia: 121 minuti, pari al 60,50%, con 5 italiani (formati) con almeno 15 minuti di media in campo.
Cremona: 73 minuti, pari al 36,50%, con 2 italiani (formati) con almeno 15 minuti di media in campo.
Brescia: 64 minuti, pari al 32%, con 2 italiani (formati) con almeno 15 minuti di media in campo.
Pistoia: 61 minuti, pari al 30,50%, con 3 italiani (formati) con almeno 15 minuti di media in campo.
Torino: 61 minuti, pari al 30,50%, con 2 italiani (formati) con almeno 15 minuti di media in campo.

Dopo le prime 17 giornate di campionato, bisogna sottolineare la percentuale del 23,85% di italiani formati. Il valore è basso e il trend è in continua diminuzione rispetto alla scorsa stagione, quando con il 31,17% si è registrato il valore più alto delle ultime 6 stagioni regolari.

Di seguito, le statistiche totali dopo 17 giornate di campionato.

Prima macro suddivisione.
– FORMATI: 15.043 minuti, pari a 27,32%.
– NON FORMATI: 40.011 minuti, pari a 72,68%.

Ulteriore suddivisione.
– Italiani: 14.817 minuti, pari a 26,91%.
– Naturalizzati: 2.040 minuti, pari a 3,71%.
– Europa: 8.480 minuti, pari a 15,40%.
– Europa FIBA (Paesi non UE e “Cotonou”): 8.214 minuti, pari a 14,92%.
– Extracomunitari: 21.503 minuti, pari a 39,06%.

Prime 5 squadre che hanno impiegato maggiormente atleti italiani dopo 17 giornate di campionato.
Reggio Emilia: 2.342 minuti, pari al 68,38%, con 5 italiani (formati) con almeno 15 minuti di media in campo.
Pistoia: 1.507 minuti, pari al 43,68%, con 3 italiani (formati) con almeno 15 minuti di media in campo.
Cremona: 1.224 minuti, pari al 35,74%, con 2 italiani (formati) con almeno 15 minuti di media in campo.
Brescia: 1.198 minuti, pari al 35,01%, con 2 italiani (formati) con almeno 15 minuti di media in campo.
Milano: 1.104 minuti, pari al 32,47%, con 3 italiani (formati) con almeno 15 minuti di media in campo.

Dopo 17 giornate di campionato, il numero di giocatori italiani (formati) che giocano almeno 15 minuti di media a partita è di 30, contro i 29 del turno precedente.

 

Uff.Stampa GIBA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy