Serie A, 19° turno: Milano scende a Brindisi, derby Varese-Brescia in chiusura

Le ultime dai parquet del diciannovesimo turno del massimo campionato tricolore.

di Manuel Berti, @ManuelBerti

Nuova giornata di Legabasket Serie A alle porte, con un solo anticipo ad aprire il turno: questa sera sarà di scena infatti Trento-Cantù, sfida molto importante in ottica Playoff. Domani ad ora di pranzo ci sarà un match interessantissimo al PalaSerradimigni, con i padroni di casa di Sassari che ospiteranno una Bologna lanciatissima; alle 17 giocheranno in contemporanea Venezia e Milano, in trasferta rispettivamente a Cremona e Brindisi; successivamente Avellino al Del Mauro riceverà una Pistoia rinfrancata dall’ultima vittoria interna, ma la partita forse più interessante è quella che andrà a chiudere il programma domani sera in diretta su Rai Sport: la capolista Brescia, infatti, è attesa a Masnago da Varese, una delle squadre più in forma del momento.

DOLOMITI ENERGIA TRENTINORED OCTOBER CANTÙ
10/02/2018 ore 20:30 – Eurosport 2 e Eurosport Player
Qui TRENTO. Contro Cantù, ottava forza del campionato, sarà ancora una volta la difesa a fare la differenza, vista la pericolosità offensiva del team di coach Sodini, che gioca a ritmi alti e ha così il miglior attacco del campionato. Vincere questa partita per i bianconeri può significare la definitiva uscita dal tunnel buio di inizio anno: dopo le vittorie con la capolista Brescia e il Cedevita Zagabria e l’uscita a testa alta dall’EuroCup contro gli imbattuti russi del Lokomotiv Kuban, ottenere un successo casalingo contro Cantù porterebbe i vicecampioni d’Italia a tornare a un passo dai Playoff, che ora non possono che essere il principale obiettivo societario.
Qui CANTÙ. Emergenza totale in casa Red October. Dopo due sconfitte consecutive, la formazione brianzola si presenterà a Trento priva del suo bomber Randy Culpepper, i cui tempi di recupero son stimati attorno ai trenta giorni. In dubbio anche la presenza di Crosariol, che continua ad avere dolori alla schiena. Cantù cercherà quindi di affidarsi all’asse Smith-Burns, i migliori in campo nella sconfitta di lunedì scorso nel derby contro i rivali di Varese.

BANCO DI SARDEGNA SASSARISEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA
11/02/2018 ore 12:00 – Eurosport Player
Qui SASSARI. Le vittorie inutili in Champions League, che hanno portato alla sola “retrocessione” in Fiba Europe Cup, non sono bastate per rialzare le quotazioni di Sassari. La sconfitta in volata di Reggio Emilia ha mostrato ancora tutti i limiti di una squadra che nei minuti caldi del match perde lucidità. Al netto delle statistiche, sono circa sette le partite tra campionato e coppa che sono costate punti, tra ultimi secondi dell’ultimo quarto e overtime. L’arrivo di Bostic ha dato una mano in difesa, ma le partite in chiaroscuro di Hatcher sono un campanello d’allarme per la cabina di regia. Nel match di domani i sardi riceveranno una Bologna che già all’andata si portò a casa l’intera posta e che vorrà sfruttare il momento difficile dei sardi.
Qui BOLOGNA. La Virtus si presenta alla trasferta di Sassari sull’onda di quattro vittorie consecutive (sette nelle ultime otto), tutte convincenti seppur ottenute con avversari della parte destra della classifica. Ora il calendario si fa più complicato (Coppa Italia, Venezia, Milano e Brescia dopo la Dinamo), ma i bianconeri potranno contare sul ritorno di Ale Gentile dopo le due giornate di squalifica. Possibile che trovi qualche minuto anche capitan Ndoja, in recupero da un infortunio alla mano. All’andata vinsero le Vnere di 17 (89-72), grazie anche ad un calo dei sardi negli ultimi minuti.

VANOLI CREMONAUMANA REYER VENEZIA
11/02/2018 ore 17:00 – Eurosport 2 e Eurosport Player
Qui CREMONA. Recuperato Fontecchio, anche Johnson-Odom dovrebbe esserci, nonostante non sia al massimo. Da valutare il suo impiego nella partita, pensando anche all’impegno di giovedì. Cremona è reduce da un brutto KO a Pistoia, Venezia è una squadra forte, ma la Vanoli ha saputo esaltarsi contro gli avversari di spessore. Davanti al proprio pubblico, i ragazzi di coach Sacchetti proveranno il colpo ma molto dipenderà dalle condizioni dei due leader Fontecchio e, appunto, Johnson-Odom. Martin, ancora una volta super tra punti segnati e difesa, non può bastare per vincere.
Qui VENEZIA. Dopo la grandissima delusione europea, nonostante la vittoria casalinga contro l’Estudiantes, i lagunari si trovano ad affrontare una Cremona molto diversa da quella vista all’andata. Ad ottobre al Taliercio fu dominio Reyer. La truppa di Sacchetti, però, in questi mesi è maturata e, complice l’arrivo di Fontecchio da Milano, è diventata, da ripescata, una delle rivelazioni positive del campionato. Ad Haynes e compagni servirà quindi una bella partita per provare a staccare le altre pretendenti al primo posto solitario in classifica.

HAPPY CASA BRINDISIEA7 EMPORIO ARMANI MILANO
11/02/2018 ore 17:00 – Eurosport Player
Qui BRINDISI. Un fulmine a ciel sereno ha colpito la squadra pugliese, ossia la cessione di Lalanne, il miglior giocatore di Brindisi, al Besiktas. In ogni caso, non si poteva lasciare rimanere il giocatore a Brindisi contro voglia e, contestualmente, rinunciare ai circa 150mila dollari. Diversi i nomi accostati alla squadra pugliese, ma la pista più calda sembra quella di Erik Murphy. Contro Milano il centro titolare sarà la new entry Lydeka, e per Oleka sarà l’ultima partita a Brindisi. Servirà una vera e propria impresa e avere il 110% da tutti i giocatori per sperare in una vittoria contro la ben più blasonata Milano.
Qui MILANO. Dopo la vittoria troppo facile in campionato e la sconfitta con pochi demeriti in EuroLega, il test di Brindisi sarà importante per capire se sia lecito almeno attendersi una barra minima di rendimento in Coppa Italia, o se invece i tifosi milanesi dovranno aspettarsi le solite prestazioni ondivaghe. C’è di buono che non sembrano esserci problemi fisici rilevanti per nessuno, quindi Pianigiani potrà usare la partita di domenica anche come banco di prova per le numerose soluzioni tattiche consentite dall’ampiezza del roster, e, finora, molto più utilizzate in ambito nazionale rispetto a quello europeo.

BETALAND CAPO D’ORLANDOGRISSIN BON REGGIO EMILIA
11/02/2018 ore 18:00 – Eurosport Player
Qui CAPO. Terminata l’esperienza in Champions League, la Betaland si rituffa a capofitto sul campionato. La squadra di coach Di Carlo non vive certo un grande momento (sette sconfitte consecutive) ed è attesa da una gara importante per il futuro prossimo: domani alle 18:00, al PalaSikeliArchivi arriva Reggio Emilia, in un match che si preannuncia molto teso e dalla posta in gioco molto alta soprattutto per i siciliani, dimostratisi arrendevoli nelle ultime uscite ed attesi alla riscossa davanti al proprio pubblico. Assenza pesante è senza dubbio quella di Eric Maynor, infortunatosi contro Milano: il playmaker americano dovrà osservare dieci giorni di riposo. Il resto del gruppo è a disposizione.
Qui REGGIO. Dopo la grande vittoria ed il conseguente passaggio del turno in EuroCup, la Grissin Bon è volata in quel di Capo d’Orlando per continuare la propria striscia positiva in campionato. Non sarà semplice per la truppa di Menetti sbancare il campo siciliano, anche perché lo sforzo fatto martedì sera potrebbe farsi sentire. All’andata fu vittoria Betaland, con Reggio che giocò forse una delle peggiori partite di quest’anno, ma era decisamente un’altra squadra in tutto per tutto. Mancherà per infortunio Markoishvili, e, con il rientro di Chris Wright, ora sono due gli stranieri da tener fuori e non sono escluse sorprese, in quanto sia Nevels che C.Wright hanno dimostrato di poter stare bene in questa nuova Grissin Bon.

SIDIGAS AVELLINOTHE FLEXX PISTOIA
11/02/2018 ore 18:15 – Eurosport Player
Qui AVELLINO. La Scandone, dopo la sconfitta di mercoledì che l’ha estromessa dalla Champions League e “relegata” in FIBA Europe Cup, vuole riprendere la marcia in campionato domani in casa contro Pistoia. Archiviata la delusione in coppa, coach Sacripanti ha potuto lavorare nella giornata di ieri con il roster al completo, nonostante Fesenko abbia avuto un riacutizzarsi del problema al ginocchio. Nella partita di domani, fondamentale per rimanere in vetta, servirà, oltre alla solita spinta del pubblico del PalaDelMauro, un approccio positivo alla gara, con un buon dosaggio delle energie in vista del prossimo impegno alle Final Eight, in programma giovedì alle 18:30.
Qui PISTOIA. Ambiente più sereno e disteso dopo la bella vittoria casalinga contro Cremona. I due punti conquistati permettono alla truppa di Esposito di affrontare la trasferta in Irpinia con relativa serenità, senza la spada di Damocle dell’obbligo di fare risultato oscillante sulla testa. Roster al completo, ad eccezione di Barbon e Bond (non si è allenato con continuità durante la settimana), che non ci saranno ad Avellino. Tutti i giocatori. dopo la partita, godranno di una settimana piena di vacanza, sfruttando la pausa per le Final Eight.

VL PESAROFIAT TORINO
11/02/2018 ore 19:00 – Eurosport Player
Qui PESARO. All’Adriatic Arena va in scena un match delicatissimo tra due delle tre squadre più in crisi in questa fase di campionato; il rischio di essere ultimi a 4 punti di distacco potrebbe essere letale (con la aggravante di essere così distanti da Capo d’Orlando che ha rifilato ai pesaresi 17 punti all’andata) a livello di morale e di classifica, quindi sarà essenziale uscire dal palazzetto di casa con una vittoria. In città è stata una settimana di contestazioni e ciò sarà avvertito anche sugli spalti verso la società ed il consorzio.
Qui TORINO. Dopo l’ultima sconfitta patita in coppa, pur dimostrando la voglia di provare a ricominciare un ciclo, la Fiat Torino si è mossa nel frattempo sul mercato ed in settimana si è aggregato alla squadra Nobel Boungou Colo, nativo del Congo con cittadinanza francese, che segue gli arrivi di Vander Blue e Mohamed Tourè. È la prima trasferta per il neo coach Galbiati, subentrato a Recalcati, che ha dato le dimissioni dopo la sconfitta contro Avellino domenica scorsa.

OPENJOBMETIS VARESEGERMANI BASKET BRESCIA
11/02/2018 ore 20:45 – Rai Sport HD e Eurosport Player
Qui VARESE. Momento d’oro per la Openjobmetis, che è reduce da tre vittorie tanto importanti quanto esaltanti contro Venezia, Milano e Cantù. E la truppa di Caja vuole continuare il trend anche nel terzo derby in altrettante settimane: Brescia sarà ospite al PalA2A nel posticipo di domani sera in diretta su Rai Sport. Squadra al completo per Varese, dopo gli innesti di Vene e Larson.
Qui BRESCIA. La Germani si appresta ad affrontare la squadra più in forma del momento, con la voglia di approdare a Masnago per riscattarsi dalla sconfitta casalinga contro Trento. Coach Diana ha impostato il lavoro settimanale ponendo l’accento su una difesa che pretenderà essere decisa ed accurata, affiancata da una spinta offensiva aggressiva e, soprattutto, continua. In settimana è arrivata l’attesa notizia sulle condizioni di Moss (che contro Trento aveva abbandonato il campo per un dolore improvviso alla coscia): esclusa una lesione al bicipite femorale. Il capitano della Leonessa potrebbe già giocare contro Varese e sicuramente ci sarà per le Final Eight.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy