Serie A, 22^ Giornata: Siena-Cantù è il match clou, Milano a Reggio per l’11^ di fila

0

SIDIGAS AVELLINOBANCO DI SARDEGNA SASSARI Con ancora addosso i grigi panni delle deluse eccellenti dell’ultima settimana cestistica, Avellino e Sassari si incontrano al PalaDelMauro. Non proprio il disimpegno “soft” che Meo Sacchetti avrebbe gradito per agevolare il recupero fisico e mentale dei suoi, reduci dall’aspra sconfitta europea contro l’Alba Berlino, e ad un metro dalla trappola di mutarsi in occasione di riscatto più che nobile per i lupi d’Irpinia. Negli ultimi 2 turni l’attacco della Sidigas ha segnato praticamente la metà dei punti mandati a bersaglio da Sassari, che necessiterà di tutto il proprio materiale pirotecnico per strappare la contesa e 2 punti che peraltro sarebbero strutturali nel generare nuova linfa Playoff nei piani della Scandone, alla ricerca di un pò di Sole tra i nuvoloni del suo Marzo. Lieto ritorno in campo per Koko Ivanov, la cui assenza dal pitturato durante il derby ha creato non pochi problemi a coach Vitucci. PRONOSTICO BASKETINSIDE: Avellino 45% – 55% Sassari ACEA ROMAVANOLI CREMONA La Virtus va per la terza vittoria consecutiva, ha espugnato Bologna dopo 45′ (!) giocati costantemente all’arrembaggio e ha coniugato tutto ciò con l’arrivo di Josh Mayo, rendendo di nuovo le scommesse sui capitolini in campo nei primi di Giugno non più così quotate. Mostrare i muscoli contro Cremona rientra tra gli obblighi del momento. I Queens of the Stone Age cantavano il fortunato pezzo “Go with the flow”, la Virtus Roma deve fare altrettanto. Il verso seguente centra anche il quesito principale attribuibile agli uomini di Dalmonte: “Do you believe it in your head?”. Cremona non sarà giudicata da trasferte di questo livello, ma tornare dal PalaTiziano con uno scalpo così illustre sarebbe un altro decisivo passo verso la quinta salvezza consecutiva. COPERTURA MEDIA: Cremona 1 PRONOSTICO BASKETINSIDE: Roma 65% – Cremona 35% ENEL BRINDISI – PASTA REGGIA CASERTA Tutto tranquillo a Brindisi, la squadra viaggia con un ottimo 6-2 nel 2014 e continua la sua marcia verso la nobiltà del campionato. La formula magica bianco-blù è un seme del pragmatismo di Piero Bucchi, che conosce ogni singolo scoglio della marea Serie A e vuole navigare metro dopo metro. Il coach ha parlato così alla vigilia del match: “Noi daremo il massimo, come sempre, avendo ben preciso l’obiettivo che, al momento, è di sfruttare le partite in casa. Poi, si vedrà. Inutile ripetersi, il concetto è sempre lo stesso: un passo alla volta”. Curiosità: durante l’intervallo performeranno i SouthLink, brindisini di nascita e di fede, che presenteranno di fronte al pubblico il loro nuovo inno “Sono brindisino e me ne vanto”. Storie che fanno bene a tutto il movimento. Caserta è reduce da una settimana estatica e deve metabolizzare, potenziandoli, tutti i riflussi benefici del derby. L’Enel è alla seconda consecutiva in casa ed è favorita in toto, oppure Mr. 100% Jeff Brooks vorrà stupirci ancora? COPERTURA MEDIA: TeleLuna 2 PRONOSTICO BASKETINSIDE: Brindisi 65% – Caserta 35% VICTORIA LIBERTAS PESAROGIORGIO TESI GROUP PISTOIA Coach Dell’Agnello ha parlato chiaro in settimana, asserendo cinicamente che “La salvezza si gioca in casa. La inseguiamo con ferocia”. Pesaro è aggrappata al forte tronco di quercia del suo centrone Oderah Anosike, Pistoia è un avversario che con una buona prestazione si può battere e questo è il momento di costruire la salvezza. Dall’altra parte del campo le mani sono già spellate dall’attesa di veder “pantereggiare” Brad Wanamaker, reduce da una quasi tripla-doppia senza poi tanti sforzi contro Reggio Emilia. Se interpretata con ingenua follia da entrambi gli attacchi, potremmo rivedere parecchio di questa partita tra gli highlights del lunedì. Per Pesaro è tempo di “make or brake”. COPERTURA MEDIA: TV Libera PRONOSTICO BASKETINSIDE: Pesaro 55% – Pistoia 45% UMANA REYER VENEZIA – GRANAROLO BOLOGNA La Reyer sta vivendo un momento delicato della propria stagione. I risultati non arrivano proprio più, i lagunari nell’ultima giornata hanno perso la quinta partita consecutiva e hanno bisogno di una scossa immediata. L’arrivo di Bologna potrebbe essere funzionale in tal senso. La Granarolo è ferita tanto quanto Venezia, più indietro in classifica ma con l’aggiunta settimanale del nuovo playmaker Willie Warren potrebbe aver risolto un bel problema. Curiosità, si affrontano le due squadre che hanno perso la media più alta di palloni in stagione (17.9 Venezia, 16.4 Bologna), mentre ne recuperano lo stesso numero (6.1). Il grande ex è ovviamente Zare Markovski, il grande assente invece sarà Guido Rosselli, che dovrà finire sotto i ferri causa schiena malandata. L’impressione è che si vivrà un 50-50 ball al Taliercio. COPERTURA MEDIA: E’ Tv PRONOSTICO BASKETINSIDE: Venezia 50% – Bologna 50% CIMBERIO VARESESUTOR MONTEGRANARO Occasione d’oro per Varese, che in quel di Masnago ha l’imperativo categorico di centrare una W che manca dal 2 di Febbraio. Seconda in panchina in A per Stefano Bizzozi, che è tornato dalla trasferta di Brindisi con la consapevolezza di dover impostare il suo lavoro sulla rigenerazione di una chimica di squadra ancora convalescente. Le contendenti alla parte bassa della griglia sono ancora raggiungibili, a Kee-Kee Clark e Adrian Banks il compito di condurre Varese in quella zona. Montegranaro cerca l’impresa, e per salvare la stagione in qualche partita dovrà realizzarla. Torna Charlie Recalcati, tutto si fermerà per un attimo.  COPERTURA MEDIA: Fermo Tv PRONOSTICO BASKETINSIDE: Varese 65% – 35% Montegranaro GRISSIN BON REGGIO EMILIAEA7 EMPORIO MILANO L’undicesima tappa della schiacciante maratona di Milano è prevista in quel di Via Guasco, città di Reggio Emilia, legno del PalaBigi. Le scarpette rosse hanno dimostrato il loro totale dominio attuale uscendo con una prestigiosa vittoria anche dall’inferno del Pireo, e mirano a continuare la serie di affermazioni che sta rendendo ormai dispotica la voce del campionato, pur senza l’apporto del proprio pubblico, al quale è stato proibito l’ingresso a palazzo. D’altra parte James White e soci proveranno l’impresa, avendo il vantaggio di non aver giocato in Eurochallenge oltre a tanta voglia di riscattare la brutta trasferta di Pistoia. Da collante di queste variabili un curriculum stagionale contro le squadre di rango più che interessante. Uno stimolo in più? Menetti non ha mai battuto Luca Banchi in gare ufficiali (4-0 per il coach milanese). Torna nella sua casa Nicolò Melli. Sarà una bella domenica sera sul 57 del digitale terrestre, le birre sono già in ghiaccio. COPERTURA MEDIA: Rai Sport 1 PRONOSTICO BASKETINSIDE: Reggio Emilia 40% – 60% Milano MONTEPASCHI SIENAACQUA VITASNELLA CANTU’ A confronto due famiglie importanti dell’aristocrazia cestistica del Belpaese, dalla filosofia ben espressa e dalla chimica indissolubile. Cantù contro Siena, sulle loro spalle ben 11 scudetti e 9 supercoppe, la posta in palio al momento è in ribasso ma consente l’aggancio, o il consolidamento, del posto numero 3 della griglia dei playoff, un biglietto da visita niente male in vista della post season. Il Pianella separò Sacripanti e Crespi di appena 2 punti, al Palaestra saranno altri quaranta gonfi di pressione, e durante i quali Cantù ha l’obbligo di provare a spezzare la maledizione che la vede sconfitta a Siena da 18 partite consecutive. Non sarà della partita Marco Cusin messo fuori causa da una caviglia malconcia, mentre Pietro Aradori è il grande ex della sfida. Lo sapete, il vostro big match è tutto qui. COPERTURA MEDIA: gazzetta.it PRONOSTICO BASKETINSIDE: Siena 50% – 50% Cantù