Serie A, 22° turno: intrigano Brescia-Bologna e Venezia-Cantù

Le ultime dai parquet del ventiduesimo turno del massimo campionato tricolore.

di Davide Scioscia

Al via oggi la ventiduesima giornata di Legabasket Serie A con due anticipi tutti da seguire: si parte all’inconsueto orario delle 18 con la sfida tra Milano e Trento, mentre in serata Reggio Emilia farà visita a Pistoia. Domani le danze verranno aperte dal match del PalA2A tra Varese ed Avellino, ma gli incontri da non perdere sono quello del PalaGeorge tra Brescia e Bologna e quello del Taliercio tra Venezia e Cantù, senza dimenticare la sfida salvezza tra Brindisi e Pesaro.

EA7 EMPORIO ARMANI MILANODOLOMITI ENERGIA TRENTINO
17/03/2018 ore 18:00 – Eurosport 2 e Eurosport Player
Qui MILANO. La sconfitta contro il Real Madrid ha riportato l’Olimpia alla dura realtà, nella quale l’élite europea è distante anni luce. Però, il campionato è più che mai alla portata degli uomini di Pianigiani, con il coach che dovrà di nuovo lavorare sull’assetto della squadra, dato che Theodore dovrebbe rientrare proprio in questo anticipo di San Patrizio contro Trento. Senza di lui, la squadra si è compattata, ma non avrebbe senso rinunciare a ciò che può dare il play dal passaporto macedone. Probabilmente, va solo usato in modo diverso, o lui o qualcuno dei suoi compagni.
Qui TRENTO. Dopo le quattro vittorie consecutive, la compagine di coach Buscaglia non vuole fermare il proprio cammino che punta diritto ai Playoff, che l’anno scorso si sono interrotti solo in Finale Scudetto. Sulla strada della Dolomiti Energia, però, questo weekend si frappone la grande favorita e capolista Olimpia Milano, che al PalaDesio cercherà di strappare i due punti all’Aquila, ancora priva di Jorge Gutiérrez.

THE FLEXX PISTOIAGRISSIN BON REGGIO EMILIA
17/03/2018 ore 20:45 – Eurosport Player
Qui PISTOIA. Doppio turno casalingo attraverso il quale passerà buona parte della salvezza pistoiese. Vista l’acclarata difficoltà della The Flexx nelle gare in trasferta, per la squadra di Esposito sarà fondamentale cercare di mantenere inviolato il PalaCarrara da ora a maggio per consolidare la presenza in Serie A. La gara contro Reggio Emilia riparte dal pesante risultato dell’andata, il pubblico si aspetta uno scatto d’orgoglio dei giocatori protagonisti della batosta. Problemi ad un calcagno per McGee: la guardia non si è allenata con continuità in settimana, ma, seppur dolorante, sarà presente sul parquet.
Qui REGGIO. La Grissin Bon, dopo l’entusiasmante passaggio del turno in EuroCup, si rituffa nel campionato, dove le cose non vanno benissimo. Un roster diverso non sempre ha reso come in coppa, ma è chiaro che se si vuol ambire ai Playoff occorre cercare qualche vittoria esterna, cominciando proprio da Pistoia, che potrebbe essere una diretta concorrente per la volata finale. Le scorie del dopo coppa potrebbero sentirsi, un Della Valle che ha giocato con il mal di schiena ne è l’esempio più lampante. Il sacrificato di turno potrebbe essere Llompart, apparso un po’ appannato nelle ultime prestazioni, dentro sicuramente Chris Wright, dopo i 25 punti di mercoledì.

OPENJOBMETIS VARESE SIDIGAS AVELLINO
18/03/2018 ore 17:00 – Eurosport Player
Qui VARESE. Dopo la striscia perfetta di quattro vittorie consecutive, le due recenti sconfitte (entrambe in trasferta) hanno ridotto l’entusiasmo della truppa di Attilio Caja, che vede allontanarsi il sogno Playoff, sfiorato prima della doppia pausa. Ora l’Openjobmetis torna davanti al proprio pubblico di Masnago per sfidare una delle favorite del nostro campionato di Serie A. Contro la Sidigas Avellino squadra al completo.
Qui AVELLINO. La Scandone è tornata a sorridere sia in campionato, facile vittoria interna contro Brindisi, che in FIBA Europe Cup, dove ha ottenuto la qualificazione ai quarti mercoledì scorso espugnando il parquet dello Tsmoki Minsk. Dopo la trasferta in Bielorussia ne arriva un’altra per i biancoverdi, questa volta molto più vicina: la Sidigas farà visita all’Openjobmetis Varese nella gara delle 17:00 di domani. Nella sfida di Masnago mancherà il solo Ndiaye, spazio dunque, ancora a Shane Lawal, apparso in comprensibile calo nella partita di coppa, dopo l’esordio della scorsa settimana.

GERMANI BASKET BRESCIASEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA
18/03/2018 ore 17:30 – Eurosport 2 e Eurosport Player
Qui BRESCIA. Dopo la pausa osservata la scorsa settimana per il rinvio del match contro Reggio Emilia al 4 aprile, la Germani torna domani in campo per affrontare in casa la Virtus Bologna. Certamente una squadra ostica, che proverà in tutti i modi a strappare a Brescia il primo successo: ad oggi, tra campionato e Coppa Italia, la squadra bolognese non è ancora riuscita a vincere contro il gruppo di coach Diana. L’obiettivo dichiarato della Germani è quello di concludere la regular season tra le prime quattro, posizione vantaggiosa in ottica Playoff. Per farlo sarà necessario disputare già domenica un match di grande intensità, per proseguire così sulla via del successo.
Qui BOLOGNA. Reduce da quattro sconfitte consecutive, la Virtus si trova ad affrontare le stesse problematiche d’inizio stagione: prestazioni solide contro i top club del campionato non premiate dalla W finale. C’è dunque la necessità di migliorare la continuità per potersela giocare alla pari coi più forti. Il ciclo terribile però non è finito: domenica c’è Brescia, che, oltre ad aver sbancato il PalaDozza, ha eliminato dalla Coppa Italia una versione rimaneggiata delle V nere. A Montichiari, Ramagli potrebbe avere a disposizione il roster completo, se Stefano Gentile dovesse recuperare in extremis dall’infortunio alla caviglia rimediato a Venezia.

HAPPY CASA BRINDISIVL PESARO
18/03/2018 ore 18:00 – Eurosport Player
Qui BRINDISI.  Terminato il tour de force, adesso si fa sul serio e si vedrà se la serie di sconfitte è stata causata dal livello troppo superiore delle avversarie, o se, con la partenza di Lalanne, Brindisi ha avuto un crollo di prestazioni. Contro Pesaro non ci saranno scuse, scontro diretto per non retrocedere, contro una squadra che, tecnicamente e tatticamente, non è di certo superiore ai pugliesi. La salvezza passa dalla vittoria di queste partite, un passo falso potrebbe compromettere la permanenza in Serie A della Happy Casa Brindisi.
Qui PESARO. L’assalto dei giocatori alla curva biancorossa, dopo aver ottenuto la vittoria contro Capo d’Orlando, è la fotografia di una squadra che finalmente è tornata a sorridere, e che è riuscita a riparare quelle crepe che si stavano formando con la tifoseria a causa degli scarsi risultati; la trasferta a Brindisi sarà un altro match-chiave che deciderà molto sulle sorti della retrocessione. Il +5 dell’andata è un vantaggio per i marchigiani, che dovrebbero comunque concentrarsi sulla vittoria, la quale potrebbe rimescolare le carte in tavola per la lotta salvezza.

BETALAND CAPO D’ORLANDO BANCO DI SARDEGNA SASSARI
18/03/2018 ore 18:15 – Eurosport Player
Qui CAPO. La Betaland è ancora in crisi di risultati, ma appare largamente migliorata dal punto di vista del gioco, come dimostrano le trasferte di Torino e Pesaro, l’ultima persa all’overtime. La squadra, però, crede fermamente nell’obiettivo salvezza e farà di tutto per ottenerla, come rimarcato in conferenza dal patron Enzo Sindoni. Domani la squadra di coach Di Carlo ritorna a giocare al PalaSikeliArchivi, davanti al proprio pubblico, cercando la vittoria contro la Dinamo Sassari, con un Justin Knox in più. Il roster, rimaneggiato a seguito del restyling , sarà tutto a disposizione di coach Di Carlo.
Qui SASSARI. L’annus horribilis di Sassari continua: dopo Final Eight e Champions League, mercoledì scorso è arrivata anche l’esclusione dalla FIBA Europe Cup. I sardi sono riusciti a dilapidare i 17 punti di vantaggio dell’andata e sono usciti contro la non irresistibile Le Portel. Una sconfitta inattesa, amara e parecchio mal digerita dalla piazza. Sardara ha fatto sapere che Pasquini non è in discussione, ma il mancato approdo ai Playoff renderebbe comunque la stagione fallimentare. Domani i sassaresi volano in trasferta a Capo d’Orlando vogliosi di riprendere la marcia in campionato, che li vede al momento al sesto posto. Una vittoria contro i siciliani e un’eventuale sconfitta di Torino lancerebbero gli isolani al quinto posto, rendendo meno amara un’altra settimana di passione.

UMANA REYER VENEZIARED OCTOBER CANTÙ
18/03/2018 ore 19:00 – Eurosport Player
Qui VENEZIA. Dopo una settimana iniziata bene con la vittoria di Torino e continuata con la sconfitta indolore di FIBA Europe Cup, i ragazzi di De Raffaele ospitano Cantù per ottenere la terza vittoria consecutiva in campionato e provare ad issarsi in solitudine in vetta alla classifica. Dato il gioco veloce di Cantù, sarà importante non consentire alla squadra di Sodini di imporre il proprio ritmo. Oltre al solito Orelik, quasi sicuro assente Haynes, ancora negli USA per motivi personali. La defezione del play americano potrebbe aprire la strada al neo arrivato Edgar Sosa, che potrebbe dunque fare il suo debutto in orogranata.
Qui CANTÙ. Dopo aver battuto in casa Avellino e Pistoia, Cantù cerca la terza vittoria consecutiva sul  difficile campo dei campioni d’Italia della Reyer Venezia per alimentare le speranze Playoff. Ancora out Crosariol (probabile il rientro contro Torino), mentre qualche acciacco ha destabilizzato la settimana lavorativa di Burns: il lungo canturino, tra i più in forma e in evidenza nel match contro Pistoia, sarà comunque dell’incontro del Taliercio. Non si segnalano altri problemi per coach Sodini.

VANOLI CREMONAFIAT TORINO
18/03/2018 ore 20:45 – Rai Sport HD e Eurosport Player
Qui CREMONA. Contro Torino sarà una partita fondamentale per la Vanoli in chiave Playoff. I ragazzi di coach Sacchetti ritrovano la Fiat dopo la sconfitta nella semifinale delle Final Eight Coppa Italia: sarà sicuramente alta la voglia di riscatto per Johnson-Odom e compagni. Coach Sacchetti crede nei suoi ed è convinto che la Vanoli può giocarsela con tutti e proverà a dimostrarlo anche domani tra le mura amiche del PalaRadi, traendo il meglio da ogni singola individualità.
Qui TORINO. Dopo la sconfitta interna subita da Venezia, che ha evidenziato la necessità di ulteriore lavoro sulla fase difensiva, soprattutto degli ultimi arrivati, in casa gialloblu le ultime novità riguardano l’addio definitivo di Lamar Patterson, che, nonostante le buone prestazioni sul campo, non ha trovato il giusto feeling con spogliatoio e dirigenza. David Okeke, fermo per l’aritmia riscontrata un mese fa, non sarà. disponibile fino a maggio in quanto ancora sotto accertamenti clinici. Come preannunciato dal vicepresidente Forni, l’Auxilium sta tentando di prolungare l’esperienza di Valerio Mazzola e Diante Garrett in casa FIAT.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy