Serie A, 22° turno: Reggio Emilia-Avellino è il big match di giornata, ma occhio agli scontri salvezza

Serie A, 22° turno: Reggio Emilia-Avellino è il big match di giornata, ma occhio agli scontri salvezza

La presentazione del prossimo turno di campionato.

di Emanuele Terracciano

Questa sera prenderà il via il ventiduesimo turno di questa Serie A che, come accaduto spesso negli ultimi anni, si sta rivelando molto equilibrata. Il big match di giornata è senza ombra di dubbio quello tra Reggio Emilia e Avellino che si sfideranno nell’anticipo delle ore 12:00 per uscire dalle rispettive crisi. Anche in ottica salvezza si assisterà a due scontri diretti molto importanti: infatti, Pesaro andrà a far visita a Varese mentre Caserta ospiterà Cantù con l’intento di vincere per aiutare il suo coach ed evitare di essere tirata in ballo nella corsa per non retrocedere.

BRINDISI – BRESCIA

Brescia si presenta incerottata alla gara interna contro Brindisi, dopo una settimana di allenamenti a ranghi ridottissimi. Michele Vitali è out per una contusione allo scafoide, mentre per Burns, Moore e Bushati (che non hanno svolto la preparazione settimanale) strascichi di affaticamento e problemi muscolari. Si saprà solo all’ultimo se e quanto potranno calcare il parquet. Verrà sicuramente dato più spazio al nuovo innesto Laganà ed il gruppo bresciano punterà tutto sul fattore campo. Dall’altra parte ci sarà una Enel Brindisi priva di Moore fermato da un problema muscolare. Donzelli è in forse, dovrebbe andare solo a referto. Spazio a Joseph, che insieme a Scott, MBaye e Agbelese comporrà i quattro comunitari. Una vittoria esterna manca dall’11dicembre (a Pesaro) e Sacchetti ha detto chiaramente che bisogna invertire la rotta se ancora si vuole pensare ai play off. La partita si disputerà in anticipo questa sera a partire dalle 20:30.

REGGIO EMILIA – AVELLINO

Reggio Emilia arriva da una settimana di ritiro dopo la sconfitta di Cantù. Oltre che fisicamente, la Grissin Bon sembra accusare qualche difficoltà anche dal punto di vista psicologico e, pertanto, occorre invertire subito la rotta perché la posizione in classifica si fa delicata in ottica play off. Gentile ancora fuori,piccoli problemi per Cervi e Kaukenas ampiamente superati. Dall’altra parte c’è una Scandone Avellino fuori dall’Europa e in un momento di estrema difficoltà. Da quando Sacripanti è arrivato ad occupare la panchina biancoverde, Avellino non aveva mai perso cinque partite in fila. Cusin è dato in ripresa ma probabilmente occorrerà ancora una decina di giorni per vederlo nuovamente in campo. Entrambe le squadre stanno vivendo un momento delicato della propria stagione e una sfida del genere rappresenterà sia per l’una che per l’altra l’occasione di invertire il trend. Palla a due prevista alle ore 12:00 di domani con diretta nazionale su Sky Sport.

CASERTA – CANTÙ

La Pasta Reggia Caserta ha vissuto l’ennesima settimana difficile dopo la sconfitta a Trento. Le scelte annunciate dal presidente Iavazzi in caso di sconfitta contro Cantù fanno traballare la panchina di Sandro Dell’Agnello, ma la squadra, almeno sui social, sembra essere con lui e, pertanto, ci si attende una grande reazione. Nelle ultime settimane, paradossalmente, è stata la difesa l’arma principale dei campani, ma in attacco, eccezione fatta per uno strepitoso Watt e un inconstante Putney. È una partita molto importante per i bianconeri che, in caso di successo di Cantù, si vedrebbe coinvolta nella lotta per non retrocedere, mentre in caso di vittoria, complice lo scontro diretto tra Varese e Pesaro, la salvezza sarebbe quasi assicurata e si potrebbe guardare alle prime otto posizioni della classifica. La Mia Cantù ha trovato nuova linfa dall’avvento di Recalcati sulla sua panchina ed è reduce dalla vittoria contro Reggio Emilia. Darden sarà ancora assente ma i brianzoli arrivano in Campania con tanta voglia di fare.

CREMONA – CAPO D’ORLANDO

Dopo la pesantissima vittoria contro Brescia della scorsa settimana, la Betaland Capo d’Orlando va a fare visita alla Vanoli Cremona per continuare a cullare il sogno di un importante piazzamento playoff. Se la Betaland sta vivendo un sogno, Cremona sta vivendo una stagione che potrebbe rivelarsi estremamente drammatica per via della difficile situazione di classifica. In settimana Thomas ha accusato dei problemi alla caviglia, ma l’emergenza sembra essere rientrata. La pesante sconfitta di Brindisi ha messo in evidenza le difficoltà a proporre un gioco corale e una scarsa attitudine difensiva, ma il PalaRadi è quest’anno un fattore molto importante per i ragazzi di coach Lepore che, altrimenti, avrebbero già un piede in A2.

PISTOIA – VENEZIA

Dopo circa venti giorni, la The Flexx Pistoia torna al PalaCarrara per affrontare l’Umana Reyer Venezia. La settimana dei toscani è stata caratterizzata dalle voci relative a un possibile ritorno di Knowles, ma Enzo Esposito ha smentito categoricamente questa ipotesi. Tutti a disposizione dell’ex tecnico di Caserta che si appresta ad affrontare una delle migliori formazioni del nostro campionato che, oltre tutto, è reduce dal passaggio del turno in Champions League conseguito ai danni della Sidigas Avellino. Sul fronte veneziano, esordio per Batista mentre sempre Tonut è sempre out. Hagins ha finito la stagione per un infortunio al ginocchio rimediato durante la vittoriosa partita di Champions. La squadra sembra essersi ripresa dopo un periodo di appannamento vissuto tra fine gennaio e febbraio. In coppa il sorteggio ha visto Venezia abbinata nuovamente al Pinar Karsiyaka degli ex Green e Owens. Per il turn over degli stranieri probabilmente resterà fuori Ortner. Sarà la prima da ex per Ariel Filloy il quale detiene il record di presenze in Serie A con Pistoia. Altri ex, Magro e Crosariol entrambi fra le fila biancorosse. Curiosità: Hagins era assente anche nella gara d’andata e De Raffaele ha sempre battuto Esposito.

VARESE – PESARO

La principale sfida della domenica pomeriggio sarà lo scontro diretto che andrà in scena a Masnago tra Openjobmetis Varese e Consultinvest Pesaro. Le improvvise dimissioni di Piero Bucchi hanno portaro ulteriore confusione in casa Consultinvest che arriva a questo match con tantissime incognite. In panchina ci sarà l’ex vice di Bucchi Leka, mentre in campo, problemi fisici permettendo, si dovrebbe assistere all’ultima uscita in maglia pesarese di Harrow che lascierà il posto al nuovo arrivato Clarke che approderà nel capolugo marchigiano la prossima settimana. Sul fronte varesino, oramai è ufficiale il fatto che Campani non rientrerà più nel corso di questa stagione. In virtù della vittoria dell’andata, un altro successo significherebbe per Varese tirarsi praticamente fuori dalla bagarre per non retrocedere, mentre una sconfitta, magari anche perdendo il vantaggio nella differenza canestri, metterebbe in seria difficoltà la squadra di coach Caja.

SASSARI – MILANO

Il posticipo serale di questa domenica di campionato vedrà scendere in campo Dinamo Sassari e Olimpia Milano in una sfida che riserverà non poco spettacolo. L’Olimpia oramai, visti l’andamento della sua EuroLega, è concentrata esclusivamente sul campionato, anche se il margine di vantaggio sulle inseguitrici è abbastanza ampio. Il Banco di Sardegna arriva a questa sfida con l’accesso ai quarti di finale di Champions League in tasca e con tanta fiducia dopo i buoni risultati conseguiti a cavallo tra il finale del girone di andata e questo girone di ritorno. Questa partita rappresenta per i sardi la rivincita della finale di Coppa Italia persa beffardamente poche settimane fa proprio contro la corazzata meneghina. Diretta della partita su Rai Sport 1 HD a partire dalle 20:45.

TORINO – TRENTO

La sfida tra Fiat Torino e Dolimiti Energia Trento chiuderà questo ventiduesimo turno di campionato. I piemontesi guidati in panchina da coach Vitucci sono reduci dalla bellissima partita della scorsa settimana a Milano in cui hanno tenuto testa ai campioni d’Italia per quasi tutta la durata dell’incontro. Nonostante la bella figura fatta, resta la preoccupazione per la terza sconfitta nelle ultime quattro partite nelle quali si rischia di compromettere la corsa verso i playoff. Il rischio di vedere la striscia negativa allungarsi è alto perché a far visita all’Auxilium sarà una Dolomiti Energia Trento ancora imbattuta in questo girone di ritorno. La partita si disputerà lunedì sera con palla a due prevista per le 20:45 e diretta televisiva sugli schermi di Sky Sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy