Serie A, 23° giornata: Milano-Roma infiamma la domenica, al Pianella in palio il secondo posto.

0

BANCO DI SARDEGNA SASSARI UMANA VENEZIA Dopo la delusione maturata dall’eliminazione dagli ottavi di finale di Eurocup, la Dinamo Sassari cerca la quinta vittoria consecutiva in campionato. Ad attenderla al Palaserradimigni c’è la Reyer Venezia, che festeggia la panchina numero 300 di Zare Markovski in Serie A. Con solo 8 partite al termine della regular season, Sassari ha l’obbligo di vincere per giungere al check-in dei playoff con un biglietto di prima classe, che il sesto posto attuale non garantisce. Con la Virtus Roma in visita al Forum, la giornata può essere propizia per recuperare terreno. Venezia ha rigenerato un po’ del morale perduto durante l’inverno battendo la Granarolo nell’ultima giornata, e se i tiri mancini made in Ohio di Nate Linhart entreranno in ritmo lo sgambetto è quantomeno tentabile. Tra le partite più frizzanti della giornata. COPERTURA MEDIA: gazzetta.it PRONOSTICO BASKETINSIDE: Sassari 60% – Venezia 40% EA7 EMPORIO MILANOACEA ROMA Milano va per la dodicesima consecutiva in campionato, che le consentirebbe di eguagliare il record di vittorie della leggendaria SIMAC targata 1984-85. Daniel Hackett e soci sembrano avere tutte le intenzioni di scrivere nuove gloriose pagine della storia del club, e l’esame Virtus Roma darà un altro feedback importante, dopo la scorbutica trasferta di Reggio Emilia e il bellissimo trionfo di Vitoria. La stagione può diventare leggendaria, Milano è in missione e i frutti di tale sforzo potrebbero rivelarsi più che allettanti. La Virtus ha mille e più ragioni per tentare il furto con scasso, la vettura di Dalmonte ora sembra performante anche nei tracciati più dannati e il test milanese assomiglia molto alle prove ufficiali del giochino estivo al meglio delle 7 che aspetta le due compagini tra appena due o tre mesi. Impugniamo l’evidenziatore, Milano ospita il big match della 23° giornata. COPERTURA MEDIA: RomaUno PRONOSTICO BASKETINSIDE: Milano 60% – Roma 40% VANOLI CREMONASIDIGAS AVELLINO Match che si prospetta equilibrato al Palaradi: Cremona ha dato più che qualche spavento alla Virtus Roma con il suo gioco frizzante e spavaldamente efficace, e nella parte bassa della classifica è sicuramente la squadra con il morale più soleggiato. Una vittoria gli permetterebbe poi di affrontare il resto del campionato senza patemi eccessivi. Per Avellino invece la vittoria sarebbe clorofilla per un gruppo che non vede la W da un mese, e si trova ormai circondata da tutte le altre aspiranti all’ottavo ed ultimo invito al grande ballo. Coach Vitucci conta sulla maggiore esperienza dei suoi. Jason Rich non è mai andato sotto la doppia cifra nel suo campionato, mentre Klaudio Ndoja non ha mai vinto contro Avellino. C’è curiosità nell’osservare quale forma e dimensioni prenderà la sbocciatura di Gianluca Marchetti, che al PalaTiziano ha mostrato numeri da urlo, ampliando così la rete di occhi sintonizzata intorno al suo bocciolo. COPERTURA MEDIA: +N PRONOSTICO BASKETINSIDE: Cremona 50% – Avellino 50% GIORGIO TESI GROUP PISTOIAMONTEPASCHI SIENA Prima assoluta in serie A tra le due compagini toscane, in quello che dall’ambiente pistoiese è considerato un vero e proprio derby. Per tutta la settimana il botteghino del PalaCarrara è stato preso d’assalto dai fans della GiorgioTesi, che orneranno a festa il palazzo per spingere gli uomini di Paolo Moretti verso una vittoria che sarebbe sì storica, ma anche un altro passo verso l’ottavo posto in classifica, distante solo di una W. Sognare non è proibito nemmeno per Siena, che ha dimostrato di non pensarci proprio a cedere il suo status di corazzata battendo di autorità Cantù nell’ultima giornata. Inoltre può approfittare dello scontro diretto in posticipo del Pianella per avvicinarsi a Brindisi o staccare ancora di più Cantù. Un altro traguardo nella bellissima carriera di Tomas Ress, il 1000° rimbalzo è ad appena ad un salto. COPERTURA MEDIA: Canale 3 Toscana PRONOSTICO BASKETINSIDE: Pistoia 35% – Siena 65% GRANAROLO BOLOGNA – GRISSIN BON REGGIO EMILIA Dopo Sasha Danilovic, ecco Alessandro Abbio: un’altra pietra miliare del passato Virtussino sfilerà all’Unipol Arena nel pre-partita. L’antidoto storico è nobile, il presente appannato, l’impatto di Willie Warren atteso al pari di un avvento messianico. Renato Villalta ha precisato che Bruno Arrigoni non si muoverà, la classifica invece dovrà farlo con urgenza: il tredicesimo posto è una fascia eccessivamente esposta al rischio di frane. Ci sarà Reggio Emilia ad aspettare nell’altra metà del legno, ebbra di felicità e con le Final Four di EuroChallenge in tasca, reduce però da una delle settimane più faticose della sua storia recente (domenica tiratissima contro Milano, martedì e giovedì in giro per l’Europa per regolare il Krasnye Krylia campione uscente dell’EuroChallenge). In altre circostanze il pronostico andrebbe tutto verso Reggio Emilia, ma la combinazione dei calendari sorride alla Virtus, che nel frattempo spera che la Comtec faccia altrettanto. Ritorno a Bologna per Angelo Gigli. COPERTURA MEDIA: TeleTricolore PRONOSTICO BASKETINSIDE: Bologna 50% – Reggio Emilia 50% PASTA REGGIA CASERTA – SUTOR MONTEGRANARO Partita da prendere con le dovute molle per Lele Molin e la sua JuveCaserta, che al Palamaggiò ospita la dissestata ma più che mai combattiva Sutor Montegranaro, già data erroneamente per spacciata contro Varese, ed uscita trionfalmente grazie a quelle profonde qualità che hanno domicilio intorno alle valvole cardiache della squadra di Charlie Recalcati. Caserta è uscita a testa altissima dalla trasferta di Brindisi, sta vivendo un buon periodo e deve continuare a correre con Reggio Emilia, Venezia ed Avellino per centrare l’ottavo posto in campionato. L’energia decisiva a dare un indirizzo al match potrebbe giungere dalla panchina, con i due sesti uomini Carleton Scott e Dimitri Lauwers già elevati a fattori in alcuni momenti della regular season. L’ex della partita è invece Jacob Kudlacek. Seconda sfilata casalinga per Ronnie Moore. COPERTURA MEDIA: FermoTV PRONOSTICO BASKETINSIDE: Caserta 65% – Montegranaro 35% VICTORIA LIBERTAS PESAROCIMBERIO VARESE Nuova domenica, nuova missione: domenica all’Adriatic Arena arriva la Cimberio Varese. Settimana scorsa al 40′ scoppiò una festa simile ad una vittoria in una gara 7 d’oltreoceano. La Victoria Libertas ha spalancato gli occhi, l’elettroshock di Elston Turner le ha ridato il battito perduto, ed ora il diktat è alimentare quanto fatto contro Pistoia ed agguantare la salvezza. Ravern Johnson, Anosike e soci sono pronti alla battaglia. Varese è in crisi nera, la stampa locale è infuriata con i giocatori di Bizzozi e la scossa deve arrivare subito. Prima confronto in panchina per Dell’Agnello e Bizzozi, già affrontatisi in campo nella stagione 1989/90. Il pronostico è dettato dalla nuova verve di Pesaro, emozionalmente favorita. COPERTURA MEDIA: Rete 55 PRONOSTICO BASKETINSIDE: Pesaro 55% – Varese 45% ACQUA VITASNELLA CANTU‘ – ENEL BRINDISI Il posticipo del Pianella vale il secondo posto in campionato, attualmente occupato dai pugliesi. Cantù, nonostante la sconfitta bruciante di Siena, è favorita: potrà contare sull’interezza delle proprie rotazioni e il consistente vantaggio che il parquet amico le sa trasmettere. La missione degli uomini di Sacripanti è ribaltare lo scarto di appena un punto a favore di Brindisi decretato dall’andata del Palapentassuglia. In casa brindisina le ossa sono provate da una stagione lunga e faticosa: non sarà della partita Matteo Formenti, infortunatosi in settimana al già dolente piede destro, e sono in dubbio due main players dell’architettura bianco-arancio-blu come Dyson e Todic. Test molto importante per valutare il gap attuale tra le due squadre in vista dei playoff. Celebrazioni per Piero Bucchi, che entrerà nella hall of fame del basket brindisino e inoltre festeggia la 100° panchina con la sua attuale squadra, in una serata che potrebbe rivelarsi estremamente rivelatoria nelle ambizioni di entrambe. COPERTURA MEDIA: Raisport 1 PRONOSTICO BASKETINSIDE: Cantù 55% – Brindisi 45%