Serie A, 28° turno: Pistoia si gioca tutto contro Cantù, chiude Milano-Avellino

Il punto da tutti i parquet del ventottesimo turno del massimo campionato tricolore.

di Davide Scioscia

Ultime tre “curve” e sarà rettilineo finale per quanto riguarda la regular season di questa Serie A. La ventottesima giornata sarà aperta stasera dalla delicata sfida del PalaCarrara, che vedrà opposta Cantù ai padroni di casa di Pistoia, alla disperata ricerca di punti salvezza. Domani pomeriggio Trento sarà di scena a Bologna per blindare il proprio posto nei Playoff, che sono l’obiettivo anche di Sassari e Brescia, avversarie al PalaSerradimigni, così come di Varese, impegnata in casa contro Pesaro; ultimi match a livello cronologico, ma forse primi per interesse, sono Brindisi-Trieste e Milano-Avellino, anche questi fondamentali per la post season.

ORIORA PISTOIAACQUA S. BERNARDO CANTÙ
27/04/2019 ore 20:30 – Eurosport Player
Qui PISTOIA. Sarà probabilmente l’ultima prova, quella senza appello. Questa sera, nell’anticipo della ventottesima giornata, contro Cantù l’OriOra si gioca tutto: la permanenza in Serie A dei biancorossi sarà praticamente decisa dall’esito di questa partita. I ragazzi di coach Moretti dovranno giocare la miglior partita possibile, cercando di andare in campo con la consapevolezza e il senso del dramma che fa capire che questa è l’ultima chance di salvarsi. Sul piano prettamente fisico Moretti ha dovuto fare i conti con il problema al piede di Auda: si tratta di una cosa abbastanza seria, quindi è stato gestito il giocatore e sarà così anche per domani.
Qui CANTÙ. La formazione di coach Brienza sarà di scena stasera nell’anticipo a Pistoia. Campo molto ostile quello dei toscani, con Cantù che vorrà sicuramente bissare il successo ottenuto nella scorsa stagione. L’Acqua S. Bernardo si presenterà in toscana senza problemi di roster, con uno Stone che sta sempre più diventando arma importante nello scacchiere canturino. La vittoria nel derby ha inoltre gasato l’ambiente, con i tifosi brianzoli che raggiungeranno in gran numero la città toscana, complice il gemellaggio con Montecatini e la forte rivalità con la curva toscana.

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNADOLOMITI ENERGIA TRENTINO
28/04/2019 ore 17:00 – Eurosport 2 e Eurosport Player
Qui BOLOGNA. Le residue speranze Playoff della Virtus si sono di fatto spente mercoledì sulla tripla di tabella di Vitali che ha mantenuto invece Brescia dentro la lotta alla post season. Gli uomini di coach Djordjevic hanno però il dovere di chiudere il campionato con onore nelle ultime due partite al PalaDozza: domani arriva una lanciatissima Trento e Aradori e compagni dovranno tenere alta la concentrazione anche in preparazione alle ormai prossime Final Four di Champions League.
Qui TRENTO. Sarà una lunga domenica pomeriggio, al PalaDozza, per la Dolomiti Energia Trentino. L’unico obiettivo è lo stesso degli ultimi mesi: vincere. Per raggiungere i Playoff, possibilmente con un buon piazzamento, la vittoria è l’unico risultato perseguibile ogni weekend, perché al momento i bianconeri sono sesti, a pari punti con Trieste quinta e Brindisi quarta, ma l’undicesimo posto occupato da Brescia dista appena quattro punti e ce ne sono ancora sei in palio in questa regular season. Per l’Aquila sarà fondamentale restare mentalmente in partita per raggiungere il successo, facendo attenzione al rapporto palle perse/recuperi.

UMANA REYER VENEZIAGRISSIN BON REGGIO EMILIA
28/04/2019 ore 17:30 – Eurosport Player
Qui VENEZIA. Dopo la brutta sconfitta subita a Trieste, la Reyer riceverà domani al Taliercio una Reggio Emilia profondamente cambiata rispetto a quella affrontata all’andata e che lotterà per assicurarsi di rimanere in massima serie. Dal canto suo, per l’Umana sarà importante riprendere un certo filo, interrotto con le altalenanti prestazioni offerte delle ultime settimane. Partita che dovrà essere affrontata con umiltà ed un atteggiamento già da Playoff, confidando sull’apporto del caloroso pubblico lagunare.
Qui REGGIO. Morale sotto i tacchi per la Grissin Bon, che deve affrontare una trasferta complicatissima a Venezia. La salvezza passa da una vittoria in queste ultime tre giornate che rimangono, ma ormai tutti non vedono l’ora che finisca questa tribolata stagione. La gara da affrontare è decisamente fuori portata per la Reggiana vista in queste ultime uscite, sotto canestro soffre troppo qualsiasi avversario e dagli esterni non arrivano quei punti necessari per stare a contatto con gli avversari. Non ci si aspetta molto se non una sorpresa.

BANCO DI SARDEGNA SASSARIGERMANI BASKET BRESCIA
28/04/2019 ore 18:00 – Eurosport Player
Qui SASSARI. Dopo la grande vittoria nel match di andata della finale di FIBA Europe Cup contro Wurzburg, la Dinamo attende Brescia per il match interno di domani. In una sfida decisiva che vale un pezzo di post season, Pozzecco rischia di perdere due protagonisti di questa grande seconda parte di stagione, ossia McGee e Smith. Il primo, uscito dolorante dall’ultimo allenamento, rischia un grave infortunio al ginocchio, mentre per Smith si tratterebbe di uno stop precauzionale per una botta alla caviglia. Certo, non ci voleva proprio in questo momento, ma questa squadra potrà ugualmente farsi valere.
Qui BRESCIA. Altro spareggio da dentro o fuori per la Germani, che al PalaSerradimigni deve battere Sassari per continuare a covare ambizioni Playoff. Senza Ceron e con Cunningham probabilmente out per una distorsione alla caviglia, la Leonessa se la vedrà con una formazione sarda in fiducia e con la terza partita nel giro di otto giorni causa l’anticipo della penultima giornata contro la Virtus di mercoledì sera. Partita, come detto, fondamentale per Brescia per agganciare il Banco di Sardegna e per sperare in un clamoroso esito all’ultimo turno, visto che ribaltare il pesante passivo subito all’andata sembra impossibile.

OPENJOBMETIS VARESE VL PESARO
28/04/2019 ore 18:30 – Eurosport Player
Qui VARESE. Per la prima volta dopo numerose giornate, l’Openjobmetis si ritrova fuori dalle prime otto, complici un paio di sanguinose sconfitte (perlopiù in trasferta) che hanno complicato il cammino Playoff. Ora i biancorossi ritornano nelle propria casa e sono chiamati a tre vittorie nelle ultime tre giornate per agguantare una post-season che sarebbe sicuramente meritata per gli uomini di coach Caja. La gare casalinghe, prima con Pesaro e poi con Pistoia, sono sicuramente ghiotte opportunità per rimettersi in carreggiata prima dell’ultima e decisiva giornata in quel di Bologna.
Qui PESARO. Comincia il periodo delle tabelle matematiche per la salvezza, ma, come la VL sa bene, una vittoria contro una Varese non in forma come all’andata sarebbe oro colato, soprattutto in virtù del fatto che Pistoia giocherà prima dei marchigiani, i quali potrebbero tirarsi fuori subito dalla lotta retrocessione se arrivassero una vittoria a Masnago ed una sconfitta della rivale nell’anticipo di questa sera in Toscana.

FIAT TORINOVANOLI CREMONA
28/04/2019 ore 19:05 – Eurosport 2 e Eurosport Player
Qui TORINO. Questioni irrisolte scuotono ancora l’animo dei piemontesi, che tra le altre cose aspettano il pagamento degli stipendi di marzo e i verdetti dell’assemblea di Legabasket indetta dopo l’entrata in società di Gerasimenko. Sul campo invece i problemi non sono da meno vista l’imminente e difficile sfida di domani contro la Vanoli Cremona al PalaVela, una formazione principalmente offensiva che può mettere in seria crisi la spesso lacunosa difesa dei padroni di casa, che sono in cerca di consolidare la salvezza.
Qui CREMONA. Dopo l’importante vittoria interna contro Brindisi, la Vanoli vola a Torino per una trasferta molto insidiosa. La Fiat ha bisogno di punti in ottica salvezza, mentre Cremona può lottare addirittura per il secondo posto: per questo vincere sarà importante. Cremona si è sbloccata a Brescia dopo un periodo complesso in trasferta e, anche in ottica Playoff, trovare un buon ritmo fuori dalle mura amiche sarà importante. Giocatore chiave Crawford.

HAPPY CASA BRINDISIALMA TRIESTE
28/04/2019 ore 19:30 – Eurosport Player
Qui BRINDISI. Per l’Happy Casa domani sarà un big match dal sapore di Playoff quello contro l’Alma Trieste, appaiata ai biancoazzurri in classifica a quota 32 punti. Sul fronte fisico, Wojciechowski è fermo dalla partita con Bologna e al momento non ha ancora disputato un allenamento. La situazione è un po’ preoccupante, ma la formazione pugliese farà il possibile, grazie al lavoro dello staff medico e atletico, per renderlo quanto prima abile e arruolabile; Banks e Chappell hanno avuto qualche intoppo in settimana, mentre Clark negli ultimi giorni è migliorato molto.
Qui TRIESTE. La vittoria contro Venezia ha aggiunto ulteriore autostima ad una squadra già con il vento in poppa da diverso tempo. Cinque vittorie consecutive e sette vittorie nelle ultime otto gare: questo il biglietto da visita con cui l’Alma farà visita a Brindisi, in un match di massimo interesse tra due delle più belle realtà cestistiche di questa stagione. In palio non solo l’accesso ai Playoff, che sarà praticamente certo per la vincitrice della gara, ma anche l’importante quarto posto. Roster al completo per coach Dalmasson, nonostante un Fernandez ancora con qualche problemino fisico.

A|X ARMANI EXCHANGE MILANO SIDIGAS AVELLINO
28/04/2019 ore 20:45 – Rai Sport HD e Eurosport Player
Qui MILANO. La sfida di domani sera contro la Sidigas Avellino potrebbe garantire all’Olimpia il primo posto aritmetico in regular season e, anche se Pianigiani dice sempre che a lui non interessa perché tanto nei Playoff si deve comunque puntare a vincere in trasferta anche col fattore campo favorevole, c’è da aspettarsi che, invece, la squadra dia tutto quello che ha per mettere a posto questo discorso. Non ci sono ancora comunicazioni da parte della società sulle condizioni fisiche dei giocatori.
Qui AVELLINO. La Sidigas, dopo l’agevole ritorno al successo della settimana scorsa contro Torino, sale a Milano per giocarsi, nel posticipo di domani sera, una partita mai banale, che negli ultimi anni l’ha vista spesso vincitrice sull’illustre parquet di Assago. Contro la capolista la Scandone dovrà riuscire a rimanere in partita per tutti i 40 minuti, per poi cercare una zampata vincente che potrebbe significare una bella fetta di Playoff. Sempre out Green, mentre si spera di recuperare in extremis Silins da un problema al ginocchio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy