Spanghero leader da tre, Pascolo numero uno a rimbalzo d’attacco

di Massimo Musolino
Dada PASCOLO – Foto Alessio Musolino 2014

Con la quinta giornata di serie A Beko ormai consegnata agli archivi, iniziano ad acquisire consistenza le classifiche individuali dei migliori giocatori di questa regular season, ormai di fatto arrivata ad un sesto del suo svolgimento. Andiamo a scoprire quali sono i giocatori della Dolomiti Energia Trentino che stanno trovando spazio tra i più produttivi della pallacanestro nazionale.

Spanghero
Marco SPANGHERO – Foto Alessio Musolino 2014

TIRO DA TRE PUNTI

Inevitabile iniziare l’excursus tra le graduatorie individuali delle principali voci statistiche dedicandoci al tiro da tre punti. Se è vero che, a livello di squadra, la Dolomiti Energia è solo al dodicesimo posto in questo ranking con un modesto 30.6%, si è infatti issato al primo posto solitario di questa classifica un giocatore bianconero come il triestino Marco Spanghero, che grazie al 3-5 sparato domenica in faccia a Dawan Robinson e compagni, ha mantenuto una media al tiro dall’arco superiore al cinquanta per cento (56.3%). Dietro a lui si è confermata la guardia varesina da Syracuse Andy Rautins che, va detto, ha consolidato il suo 53.5% dall’arco in un campione statistico (23-43) assai più attendibile del 9-16 di “Spongi”.

RIMBALZI

Più prende confidenza con la serie A Beko, più cresce il rendimento del solito, affidabilissimo Davide Pascolo. Come già avvenuto l’anno passato in Lega Adecco Gold, il lungo da Coseano sta infatti scalando la graduatoria individuale dei rimbalzi. Le 10 carambole raccolte domenica lo hanno posizionato al quinto posto assoluto della classifica dei rimbalzisti con 8.2 di media. 5 dei dieci rimbalzi di domenica però sono stati catturati sotto il tabellone varesino, e questo ha portato “Dada” a raggiungere il re del pitturato O.D. Anosike al comando della graduatoria degli “offensive rebound” con 4 rimbalzi di media.

PUNTI E STOPPATE La cattiva serata al tiro vissuta da Tony Mitchell a Masnago (solo 7 punti con 3-18 al tiro) ha fatto scendere l’ala georgiana al terzo posto della classifica marcatori, sempre comandata da Sam Young di Caserta (23.5) e da Yakhouba Diawara di Varese (23.0). Mitchell è terzo anche per stoppate (1.4 a sera) dietro Shane Lawal di Sassari (2.0) e Riccardo Cervi di Reggio Emilia (1.8).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy