Sutor, il Consorzio rimpingua le casse societarie

0

Attendendo la decisione della Savelli Ascensori, molto vicina all’accordo con Montegranaro in veste di main sponsor, il Consorzio “Insieme per la Sutor”, che comprende svariate imprese legate ai gialloblu, ha rimpinguato le casse societarie con 120 mila euro, che consentiranno così alla società di versare senza troppi problemi i contributi previdenziali in scadenza lunedì (circa 90 mila euro, pena penalizzazione) e gli stipendi arretrati. Questi ultimi, già causa di uno “sciopero” degli uomini di Recalcati, che hanno rifutato di partecipare al torneo amichevole a S. Martino di Lupari per un ritardo nelle spettanze, verranno pagati dopo la sfida con Caserta.

La situazione in casa Sutor appare più rosea rispetto a poco più di una settimana fa, quando si susseguivano gli appelli del presidente Basso e dell’AD Cannella circa le difficoltà societarie. La Savelli, che avrebbe dovuto prendere la decisione decisiva per la sponsorizzazione già ieri, ha rinviato il tutto a lunedì; dopodomani infatti si incontreranno Nazzareno Savelli ed i vertici societari veregrensi per cercare l’accordo tra le parti. Si tratta su una base di 200 mila euro per le rimanenti partite di campionato, con l’eventuale trasferimento a Porto S. Giorgio (al PalaSavelli, appunto), dove Montegranaro tornerebbe a giocare dopo 2 anni ad Ancona. Intanto, la Sutor guarda al match con la Juve Caserta, dove è chiamata alla vittoria per scacciare le sabbie mobili della zona retrocessione.