Torneo Città di Jesolo – Venezia supera Treviso e chiude al terzo posto

Torneo Città di Jesolo – Venezia supera Treviso e chiude al terzo posto

Nel derby Venezia ha la meglio su Treviso nonostante un Logan da 39 punti.

di Marco Muffatto

Parziali: 20-11, 45-39, 66-53, 80-75

Reyer Venezia: Casarin 1, Stone, Bramos 2, Tonut 14, Daye 5, De Nicolao 6, Chappell 18, Filloy 9, Cerella 10, Possamai N.e., Pellegrino 7, Watt 8. All. De Raffaele.

De Longhi Treviso: Logan 39,  Nikolic 12, Ronca N.e. , Bettiol, Chillo 6, Uglietti 3, Severini, Bartoli 2, Piccin, 3 Cooke III 10. All. Menetti.

La finale per il terzo e quarto posto propone il derby tra Treviso e Venezia, piazze storiche del basket italiano, che torneranno ad affrontarsi in campionato quest’anno visto il ritorno nella massima serie della compagine di coach Menetti.

Scelte forzate da parte dei coach, da una parte Treviso costretta a rinunciare ad Imbrò, Parks ed Alviti, mentre per Venezia fuori in via precauzionale Udanoh, Vidmar e Mazzola.

Partenza lenta da ambo le parti, la partita viene sbloccata da una tripla di Cerella e dai canestri di Tonut, mentre Treviso prova a stare agganciata con Chillo e il giovanissimo Bartoli. La Reyer, provando un quintetto leggero, chiude il primo parziale sul + 9.

Il secondo quarto si apre con un tecnico a Coach Menetti, che a prescindere che si tratti di un torneo estivo vuole tenere alta la concentrazione e l’agonismo dei suoi. Venezia prova a scappare via sul + 10, ma Treviso piazza un parziale di 7-0 con i canestri di Logan e la difesa a zona che mette in difficoltà i lagunari. De Raffaele abbassa di nuovo il quintetto senza lunghi e con le triple del rientrante Filloy arriva sul +9, ma una bomba da 8 metri di Logan chiude il primo tempo sul 45 a 39 per Venezia.

Anche ad inizio del terzo quarto la zona di Treviso abbassa le percentuali di Venezia costringendola anche a qualche palla persa di troppo e permette cosi alla De Longhi di restare a contatto.De Raffaele prova a contenere Logan con una box and one sfruttando esperienza e fisicità di Cerella, ma l’americano continua a segnare portando Treviso fino a meno 5. A chiudere il quarto Tonut sbaglia una schiacciata da una parte e lo imita Uglietti nell’azione successiva, tra stanchezza e pallone scivoloso il terzo parziale si chiude sul + 13 per Venezia.

A metà dell’ultimo parziale un immarcabile Logan e due triple di Cooke portano Treviso a meno 5, mentre Venezia fatica a sviluppare il gioco e trovare punti. L’umidità del Palacornaro mette in difficoltà i giocatori e abbassa le percentuali da entrambe le parti, il solo Logan, 39 punti per lui alla fine, sembra non risentirne e tiene da solo Treviso in partita fino al meno 4. L’esperienza di Chappell e un canestro di Pellegrino chiude la partita sul 80-75 per Venezia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy