Torneo Città di Sassari – Monologo della squadra di casa, Venezia al tappeto

Torneo Città di Sassari – Monologo della squadra di casa, Venezia al tappeto

TORNEO CITTÀ DI SASSARI: BANCO DI SARDEGNA SASSARI – UMANA REYER VENEZIA 77-51

di La Redazione

TORNEO CITTÀ DI SASSARI: BANCO DI SARDEGNA SASSARI – UMANA REYER VENEZIA 77-51
Parziali: 24-8; 39-19; 55-37

Banco di Sardegna: Spissu, Parodi 4, Bamforth 7, Petteway 6, Devecchi 2, Magro 6, Pierre 4, Gentile 7, Thomas 14, Polonara 15, Diop 3, Cooley 9. All. Esposito.
Umana Reyer: Haynes 8, Bramos 2, Tonut 9, Daye 7, De Nicolao 8, Washington 10, Biligha 2, Giuri, Mazzola 2, Kyzlink 3, Cerella. All. De Raffaele.

Si chiude con il secondo posto nel Torneo Città di Sassari la preseason dell’Umana Reyer: il Banco di Sardegna si aggiudica la finale per 77-51.

Mentre i padroni di casa recuperano Petteway, con il solo Smith fuori, tra gli orogranata all’assenza di Watt si aggiunge quella di Stone e lo starting five vede in campo Haynes, Tonut, Bramos, Daye e Biligha. L’approccio al match sembra essere quello giusto, con il 6-1 firmato da Bramos, Tonut e Biligha (questi due dopo recuperi difensivi). L’attacco veneziano, però, si blocca dopo poco più di 2′, con Polonara (suoi tutti i primi otto punti sardi) che sigla il sorpasso sull’8-6 al 3’30”. Dal 10-6 del 4′, il punteggio rimane fermo per circa 2′, poi Sassari riparte con due canestri di Thomas e allunga fino al 22-6. Il canestro resta stregato per l’Umana Reyer, che solo negli ultimi possessi di quarto trova due liberi di De Nicolao e va così al primo intervallo sul 24-8.

Il trend non cambia nel secondo periodo: Polonara e Magro siglano il +20 (28-8) al 13′, con Esposito che chiama time out dopo il canestro di Haynes. Kyzlink mette la tripla del 30-13, ma ancora Polonara risponde con cinque di fila (35-13 a metà quarto) ed è di nuovo time out per il Banco di Sardegna dopo il 35-15 di Washington al 16’30”. E’ invece coach De Raffaele a chiamare interruzione sul -24 (39-15) al 18’30”, con il finale che vede protagonista ancora il numero 17 orogranata, capace di riscattare lo 0/2 dalla lunetta con i due canestri che valgono il 39-19 all’intervallo lungo.

Al rientro in campo, a Thomas risponde Tonut, poi la tripla di Gentile porta il punteggio sul 44-21 al 22′. Dopo il canestro di Washington, il botta e risposta dall’arco vede protagonisti Daye, Bamforth ed Haynes (47-29 al 24′). Gli orogranata toccano con Washington il -17 (48-31) a metà periodo, poi Sassari allunga nuovamente (53-31 al 27′). Dopo un reverse di De Nicolao, a mettersi in evidenza nel finale è Daye, con un libero e la tripla che chiude il terzo quarto sul 55-37.

La partita, ormai, ha veramente poco da dire. Sassari torna a +22 con Parodi e Magro prima dell’assist di Giuri per Mazzola (59-39 al 32’30”). Haynes risponde da 3 all’acrobazia di Bamforth, ma il Banco di Sardegna è avanti 65-42 a metà periodo, allungando anche a +25 (67-42) con Gentile. Tonut infila due liberi e una tripla (67-47 al 36′), con coach De Raffaele che comunque chiede ai suoi il massimo impegno fino alla fine in due time out e il match si chiude 77-51.

Uff.Stampa Reyer Venezia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy