Trento parla il GM Trainotti: “Quest’anno più che mai la pazienza è la virtù dei forti”

Trento parla il GM Trainotti: “Quest’anno più che mai la pazienza è la virtù dei forti”

Il punto della situazione del general manager Salvatore Trainotti Il gm bianconero che ha incontrato i giornalisti in video-conferenza

di La Redazione

Questa mattina il general manager della Dolomiti Energia Basket Trentino Salvatore Trainotti ha incontrato i media attraverso una video-conferenza che ha permesso al gm bianconero di fare il punto della situazione sul mercato, lo staff e gli scenari futuri del club di piazzetta Lunelli.

Di seguito alcuni dei passaggi più significativi dell’intervento di Salvatore Trainotti.

Sui nuovi arrivi e le strategie di mercato in casa Dolomiti Energia Trentino: «Siamo molto contenti dei due nuovi innesti annunciati la scorsa settimana, Victor Sanders e Jeremy Morgan: li seguivamo da tempo, perché rappresentano lo spirito del club nel loro modo di vivere la pallacanestro e perché a livello tecnico hanno le caratteristiche giuste per la squadra che vogliamo costruire.Oggi nella nostra strategia abbiamo bisogno di altri quattro giocatori, due esterni e due lunghi. Italiani o stranieri? Sarà il mercato a deciderlo, non cerchiamo passaporti ma caratteristiche e qualità. Vogliamo alzare la fisicità media della squadra e avere tanta versatilità».

Sulla separazione con Alessandro Gentile: «In questo fine settimana abbiamo definito consensualmente di non proseguire assieme: ci eravamo ripromessi di confrontarci e parlarne, e lo abbiamo fatto. Siamo molto contenti di quello che Ale ha portato alla squadra e al club in questi mesi, ci ha dato quello che speravamo potesse aggiungere un giocatore della sua importanza in campo e fuori. A questo punto però le nostre prospettive sono diverse, quindi abbiamo deciso di prendere strade diverse».

Sul rientro alla base di Luca Conti: «Abbiamo deciso di farlo diventare uno dei nostri sei esterni: è un ragazzo su cui vogliamo puntare, dopo due anni di prestito per aiutarlo a crescere dal punto di vista tecnico e umano torna a Trento per continuare il suo percorso di crescita».

Sul nuovo preparatore atletico Matteo Tovazzi: «E’ un’altra novità di questa off-season: ringraziamo Andrea Baldi per l’ottimo lavoro svolto e per le qualità professionali che ha sempre messo in campo, nel ruolo di preparatore abbiamo promosso Matteo Tovazzi. È cresciuto e si è “formato” in casa, nel nostro settore giovanile e anche con la prima squadra, lavoravamo da tempo per prepararlo ad assumere questo ruolo: per mentalità, competenze e qualità del suo lavoro siamo convinti possa diventare un preparatore atletico di altissimo livello».

Sul budget e la nuova stagione: «Quest’anno più che mai la pazienza è la virtù dei forti, il mercato e il budget sono variabili che si muovono lentamente e che hanno tempi diversi rispetto al passato. Colgo l’occasione per ringraziare il consiglio d’amministrazione del club, i nostri sponsor, l’area commerciale e anche i nostri tifosi, che ci hanno permesso di contare su un budget di partenza solido e serio. Sappiamo che dovremo combattere, ma siamo felici di farlo, è nel nostro spirito, siamo cresciuti così: sarà una stagione in cui da tutti i punti di vista dovremo essere ancora più intelligenti di una volta».

Ufficio Stampa Aquila Basket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy