Treviso-Trento: le parole di coach Nicola Brienza alla fine del match

I bianconeri, nella prima giornata di Serie A UnipolSai, sotto di 17 confezionano un grande terzo quarto e sono avanti a cinque minuti dalla fine, ma nel finale punto a punto prevale l’esperienza di Logan e compagni.

di Maddalena Vettori

Si apre con una sconfitta in volata la settima avventura della Dolomiti Energia Trentino in Serie A UnipolSai: i bianconeri dopo essere stati sotto anche di 17 lunghezze contro la De’ Longhi Treviso nel corso del primo tempo confezionano una grande rimonta di qualità e carattere nei secondi 20’, ma nel finale punto a punto cedono all’esperienza dei padroni di casa che la spuntano 84-80.

Le parole di coach Nicola Brienza: «E’ stata una partita al cui interno ne abbiamo viste almeno tre: la prima nel primo tempo, in cui non abbiamo interpretato bene quello che avremmo dovuto fare. Tiri poco costruiti, 52 punti concessi. Nel secondo tempo, e in particolare nel terzo quarto, anche grazie a qualche soluzione individuale abbiamo invertito un po’ l’inerzia in attacco e siamo riusciti, di squadra, a lavorare molto meglio in difesa. Poi la terza “partita nella partita” è stata nel finale, quando eravamo sopra di cinque ma ci è mancata un po’ di freddezza e di lucidità nel gestire meglio alcuni palloni. C’è rammarico per la sconfitta, ci sono cose positive da cui ripartire e ovviamente aspetti negativi su cui lavorare: da qui ripartiamo in vista dei prossimi numerosi impegni ravvicinati».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy