Trento-Venezia, De Raffaele: “Obiettivo è continuare a migliorare la nostra condizione”

Trento-Venezia, De Raffaele: “Obiettivo è continuare a migliorare la nostra condizione”

Le parole del coach di Venezia.

di La Redazione

Così coach De Raffaele sulla sfida Dolomniti Energia-Umana: “Dopo le trasferte chilometriche in tutti i sensi, a partire dalla “maratona” di Opava, siamo finalmente riusciti a tornare a casa. Adesso abbiamo un giorno e mezzo per preparare questa partita: il primo obiettivo è recuperare energie, perché l’ultima è stata una trasferta davvero lunghissima. Andiamo a Trento contro un’avversaria con cui ci conosciamo bene, in una partita che è diventata quasi una “classica”. Affrontiamo una squadra ferita, che certamente è in un momento non positivo e che credo, com’è nel suo dna, cercherà di far sì che la partita in casa contro la Reyer Venezia possa diventare la partita dell’inizio del risalire la china, com’è giusto che sia. Troveremo una squadra arrabbiata, che giocherà con ancor più energia per girare questo inizio difficile, anche se è, un po’, la storia degli ultimi anni, in cui si è visto che poi sono stati protagonisti. E lo saranno anche quest’anno, lottando fino alla fine per il titolo. Noi dovremo essere molto bravi a sapere cosa ci aspetta, a sapere che abbiamo davanti una squadra importante, di grande qualità, che gioca oltretutto in casa. Sarà quindi una partita difficile: anche se Trento ha cambiato un po’ fisionomia, rientrerà contro di noi Gomes. Ci sono quindi tutti gli ingredienti affinché sia, come al solito, una partita da giocare secondo me con grande attenzione, con presenza mentale per tutti e 40 i minuti, sapendo che abbiamo davanti una squadra che farà di tutto per portare a casa la partita, visto che sta attraversando un momento non felice. Noi invece abbiamo l’obbligo di continuare a migliorare la nostra condizione, sia fisica, che di amalgama e di conoscenza reciproca, che certamente è alimentata da questi buoni risultati, ma che comunque vede ancora la squadra con una non omogeneità di condizione e di linguaggio tecnico.”

Sito Uff. Reyer Venezia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy