Treviso, il DG Favaro lancia l’allarme:”Senza pubblico si resiste solo per 2 mesi”

Treviso, il DG Favaro lancia l’allarme:”Senza pubblico si resiste solo per 2 mesi”

Importanti dichiarazioni del direttore generale della De’ Longhi a meno di due settimane dall’inizio del campionato

di La Redazione

Il Direttore Generale di Treviso è intervenuto sulle colonne de La Tribuna, toccando i punti fondamentali del Decreto e del protocollo FIP.

PROSPETTIVE PROSSIME E FUTURE

Vorrei invece fare riferimento a quello che ci attende. Partiamo da un dato di fatto: il campionato è un evento a livello nazionale e in proposito il Dpcm dice che almeno fino al 7 ottobre si giocherà a porte chiuse. A monte comunque c’è tutto il grande lavoro che Fip e Legabasket stanno facendo per essere pronti dopo quella data”.

PROBLEMA CAMPAGNA ABBONAMENTI

Gli abbonamenti ci forniscono incassi anticipati e ci permettono di compiere determinate operazioni, insomma di avere una gestione fluida. Non nascondo che senza
la campagna abbonamenti, che di solito iniziava a luglio e finiva a settembre, siamo estremamente penalizzati. Quel che più ci preoccupa è che a tutt’oggi non sappiamo nulla, non abbiamo certezze. E’ naturale che appena sapremo quando riapriranno ci muoveremo il più velocemente possibile per offrire ai tifosi la possibilità di abbonarsi”.

BOTTEGHINO E BILANCIO

“E’ la biglietteria la nostra fonte principale, tenete conto che su TvB incide per il 25% del bilancio: a porte chiuse possiamo resistere un paio di mesi, non oltre. Questo avrebbe dovuto essere un anno di crescita, è diventato di contenimento: per ora dobbiamo limitare i danni, giocare in difesa in attesa di tempi migliori”. ­

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy