Trieste – Varese, Bulleri: «Faremo il massimo. Rispettiamo le regole»

Parla il coach della Openjobmetis, con la squadra ancora a mezzo servizio causa covid.

di La Redazione

Ecco le parole di coach Massimo Bulleri in vista di Allianz Pallacanestro Trieste-Pallacanestro Openjobmetis Varese:

 

 

 

«Dopo questa pausa forzata ho ritrovato gente seria, motivata, orgogliosa e che ha a cuore le sorti di questa stagione. Sono convinto che tutti i ragazzi daranno più di quanto fatto fino ad oggi per finire l’anno nel migliore dei modi. Con questo spirito e questo atteggiamento, finalmente, domani torniamo a giocare; ci sono delle regole da rispettare e quindi faremo il massimo con quello che abbiamo a disposizione e solo alla fine vedremo cosa ci dirà il tabellone. I sette “senior” che giocheranno sono Ruzzier, De Nicolao, Strautiņš, De Vico, Ferrero, Scola e Morse; oltre a loro ci saranno i giovani Virginio, Librizzi e Van Velsen che potrebbero avere la possibilità di calcare per la prima volta un parquet di Serie A. Non so quale sarà il rendimento fisico dei miei; il Covid-19 è una malattia sotto certi versi sconosciuta, soprattutto per quel che riguarda gli strascichi che potrebbero pesare su uno sportivo. Oggettivamente non sappiamo cosa succederà, ma lo stress fisico sarà uno degli aspetti su cui domani cercherò di stare più attento, dosando al meglio le energie che in questi pochi giorni che abbiamo avuto a disposizione sono state in parte recuperate e in parte mantenute. Come affrontare questi incontri tutti ravvicinati? Dobbiamo pensare che sia un periodo di infrasettimanale “normale” cercando di estromettere dal discorso tutte le considerazioni legate al Covid-19. Dovremo approcciare le cose giorno per giorno, partita per partita, cercando di fare il meglio. Ovviamente il lavoro in palestra andrà plasmato su quelle che sono delle oggettive mancanze, ma nulla di diverso rispetto a quanto avremmo fatto in una situazione normale o a quanto già abbiamo fatto nelle scorse settimane quando abbiamo dovuto fare a meno degli infortunati che, di volta in volta, abbiamo avuto. L’importante sarà riuscire a mantenere la concentrazione partita dopo partita cercando di giocare sempre a testa alta».

 

 

Uff stampa Openjobmetis Varese

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy