Trieste – Varese, le parole di Dalmasson e Bulleri a fine incontro

Entrambi gli allenatori hanno evidenziato gli aspetti positivi dimostrati dalle proprie squadre, che hanno giocato ad armi pari per 35 minuti. Trieste è stata brava a colpire la zona di Varese con buone statistiche al tiro dalla lunga distanza.

di Mitja Stefancic

Eugenio Dalmasson, allenatore della squadra di casa, ha così commentato la prestazione dei suoi ragazzi: “è stata una partita importante, da vincere per portare a casa i due punti. Anche stasera abbiamo dimostrato, dopo la striscia di quattro affermazioni, di vivere un momento di appannamento fisico e mentale. Facciamo fatica a rimanere attenti e concentrati e andiamo avanti a strappi: era fisiologico avere questo calo. Dobbiamo recuperare le energie spese a dicembre e in questo mese”.

Il tecnico dei biancorossi ha analizzato altresì l’incoraggiante dato statistico da tre punti (19/36 ovvero il 53%) – il dato che più degli altri ha fatto la differenza nella sfida contro la Openjobmetis: “abbiamo approfittato del fatto che Varese ha giocato molti minuti a zona per preservare i suoi giocatori. Certo, bisogna essere bravi e segnare, ma siamo consapevoli che possiamo (e dobbiamo) fare partite di alto livello”.

Massimo Bulleri, allenatore della squadra lombarda, ha così commentato l’esito dell’incontro contro Trieste: “ci tengo a sottolineare l’approccio emotivo della squadra per tutti i 40 minuti. L’ennesima dimostrazione della qualità umana di questa squadra. Questo è un momento diverso rispetto alla situazione a cui siamo abituati. I ragazzi hanno dimostrato grande carattere e hanno lottato per 35 minuti credendoci e giocando alla pari contro un’ottima squadra, che ha fatto una grande prestazione balistica. Sono molto contento e orgoglioso di quello che abbiamo fatto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy